TOP TALENTI CAGLIARI I° SEMESTRE 2022

TOP TALENTI CAGLIARI I° SEMESTRE 2022

LEGENDA

NE: New Entry – Up: In Salita – Down: In discesa – =: Stabile – (n°):Posizione analisi precedente

1 – Alessio Cragno – Italia 1994 – Portiere   = (1°)

 

 

Saluta i nostri premi e anche il Cagliari, visto che la retrocessione lo costringe a passare al Monza per restare giustamente in Serie A. Lui la sua ottima stagione l’ha fatta. 2 CLEAN SHEET (Voto alla stagione 7)

2 – Razvan Marin – Romania 1996 – Centrocampista   = (2°)

 

 

Rendimento costante, senza però grandi voli pindarici. Bravo negli ASSIST, anche lui resta in A, con l’Empoli. 1 GOL 6 ASSIST (Voto alla stagione 6.5)

3 – Raoul Bellanova – Italia 2000 – Terzino Destro   UP (4°)

 

 

Una gran crescita che lo ha portato nientemeno che all’Inter, che aveva diversi profili per il cambio di Dumfries a destra ma alla fine ha scelto lui. 1 GOL 2 ASSIST (Voto alla stagione 6.5)

4 – Matteo Lovato – Italia 2000 – Difensore Centrale   NG

Non l’impatto aspettato, perché è bravo e si pensava potesse fare di più. Mazzarri ha però buttato a male la stagione con una gestione molto molto discutibile. 1 ASSIST (Voto alla stagione 5.5)

5 – Andrea Carboni – Italia 2001 – Difensore Centrale   DOWN (3°)

Anche lui alla fine, pur giocando con continuità non è riuscito ad emergere come sembrava poter fare a metà anno. Pure lui andrà al Monza. 1 ASSIST (Voto alla stagione 5.5)

 

– Boris Radunovic   6

– Damir Ceter   6

– Sebastian Walukiewicz   5

– Luca Galliano   NG

– Adam Obert   6

– Jacopo Desogus   NG

– Christos Kourfalidis   6

– Nicolò Cavuoti   NG

– Giorgio Altare   6

– Gabriele Zappa   5.5

 

Alcuni NUOVI TALENTI per il Cagliari!

– Nicolò Cavuoti – Italia 2003 – Trequartista

Normolineo, 1.77, baricentro basso, è rapido, ha buon passo con la palla, dribbling, tecnica, lancio, non disdegna il contrasto

– Luigi Palomba – Italia 2003 – Difensore Centrale

Alto, abbastanza grosso, atletico, leve lunghe, tackle, contrasto, colpo di testa. Da migliorare la rapidità e ha un difetto nell’equilibrio, troppe volte esce sull’uomo sbilanciato e non ha reattività nel rimettersi in moto. Ha però senso del GOL, 5 in Primavera

– Christos Kourfalidis – Grecia 2002 – Centrocampista

Interno interessante, veloce, tecnico, sa andare bene con la palla, ha tiro, sa servire i compagni anche in verticale. Può fare la squadra in B

– Iurie Iovu – Moldavia 2002 – Difensore Centrale

Molto alto (1.96), leve lunghe, colpo di testa, tackle, contrasto, senso dell’anticipo, ordinato con la palla quando riparte. Può anche lui fare la squadra

 

Albo d’Oro (semestrale)

2015 – Paul-José Mpoku – 1992 – RD del Congo

2016 – Joao Pedro – 1992 – Brasile

2017 – Joao Pedro – 1992 – Brasile

2017 – Nicolò Barella – 1997 – Italia

2018 – Nicolò Barella – 1997 – Italia

2018 – Nicolò Barella – 1997 – Italia

2019 – Nicolò Barella – 1997 – Italia

2019 – Nahitan Nandez – 1995 – Uruguay

2020 – Nahitan Nandez – 1995 – Uruguay

2020 – Nahitan Nandez – 1995 – Uruguay

2021 – Nahitan Nandez – 1995 – Uruguay

2021 – Alessio Cragno – 1994 – Italia

2022 – Alessio Cragno – 1994 – Italia

 

Dietro la Lavagna (semestrale)

2022 – Sebastian Walukiewicz – 2000 – Polonia

Ancora non ha sfondato, eppure le doti ci sono. Pochissime partite stagionali, ci si aspettava altro

 

Hall of Fame (semestrale – da anni 80)

2020 – Daniele Conti – 1979 – Italia

2020 – Gianfranco Zola – 1966 – Italia

2021 – David Suazo – 1979 – Honduras

2021 – Diego Lopez – 1974 – Uruguay

2022 – Roberto Muzzi – 1971 – Italia

 

 

Riccardo Bartolommei