TOP TALENTI TORINO I° SEMESTRE 2018

TOP TALENTI TORINO I° SEMESTRE 2018

TOP 5 TORINO I° SEMESTRE 2018

Legenda

NE: New Entry – Up: In Salita – Down: In discesa – =: Stabile – (n°):Posizione analisi precedente

1 – Andrea Belotti, Italia 1993, Centravanti   = (1°)

Stagione difficile, troppi infortuni e troppi bassi, con l’avvento di Mazzarri che doveva aiutarlo e invece lo ha isolato. Resta un patrimonio del Toro, ma stagioni come questa devono essere un caso e dimenticate in fretta. 13 GOL 7 ASSIST

2 – Daniele Baselli, Italia 1992, Centrocampista   = (2°)

Niente di eccezionale, la sua stagione è stata in media con le ultime se non un gradino sotto. Comunque 4 GOL non sono pochi. Lascia con la medaglia d’argento, più per mediocrità degli altri che per eccellenza sua. 4 GOL 2 ASSIST

3 – M’Baye Niang, Senegal 1994, Ala-Attaccante   = (3°)

TURIN, ITALY – OCTOBER 01: M Baye Niang of Torino FC celebrates a goal during the Serie A match between Torino FC and Hellas Verona FC at Stadio Olimpico di Torino on October 01, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Sembrava che l’arrivo di Mazzarri lo avesse rigenerato, è ripiombato nell’anonimato velocemente. L’affare pare che per una volta l’abbia fatto il Milan a venderlo per 14 Milioni complessivi. Mantiene il podio giusto per età e valore sul mercato 4 GOL 3 ASSIST

4 – Alex Berenguer, Spagna 1995, Ala   UP (5°)

Ala e Mazzarri non vanno molto bene insieme, lo spagnolo ha avuto però i suoi momenti buoni, pur non brillando per continuità. 2 GOL 4 ASSIST

5 – Simone Edera, Italia 1997, Ala   NE

Il ragazzino dalla Primavera Granata trova la TOP 5, con un finale di qualità impreziosito da 2 GOL e una fiducia crescente da parte di un allenatore non certamente avvezzo nel lanciare giovani. 2 GOL 1 ASSIST

 

NUOVO TALENTO: Kevin Bonifazi, Italia 1995. Difensore centrale grosso, abbastanza alto (1.87), esplosivo e forte, buon contrasto, ottima accelerazione con la palla, di testa salta abbastanza bene. Ha giocato spesso come centrale di destra nella difesa a 3 e con Mazzarri può avere una buona possibilità

Riccardo Bartolommei