TOP TALENTI SASSUOLO II° SEMESTRE 2017

TOP TALENTI SASSUOLO II° SEMESTRE 2017

TOP 5 SASSUOLO II° SEMESTRE 2017

Legenda

NE: New Entry – Up: In Salita – Down: In discesa – =: Stabile – (n°):Posizione analisi precedente

1 – Domenico Berardi, Italia 1994, Ala   = (1°)

Regge in testa solo e soltanto perché il suo valore è ancora più del doppio degli altri talenti del Sassuolo, ma è in crisi nera, tra infortuni, rigori sbagliati e prestazioni da cancellare. 2+2 sono un bottino che la scorsa stagione (prima del grave infortunio) aveva i primi d’agosto, dopo il preliminare di EL. Da recuperare, fisicamente e psicologicamente, forse il mancato passaggio d’estate in una BIG sta influendo, ma è dall’infortunio di settembre 2016 che non è più lui. Riuscirà a riemergere? 2 GOL 2 ASSIST

2 – Matteo Politano, Italia 1993, Ala   UP (4°)

Pare che la Roma, dopo Pellegrini, voglia riprendere anche lui. E lui sta facendo di tutto per farsi notare, anzi, in naftalina Berardi si è anche preso molte responsabilità, caricandosi sovente la squadra sulle spalle. Probabilmente non sarà mai da titolarità nella Roma, ma meriterebbe una chiamata importante. 4 GOL 3 ASSIST

3 – Alfred Duncan, Ghana 1993, Centrocampista   UP (5°)

Da anni ormai un pilastro del centrocampo del Sassuolo, non sta attraversando il suo miglior momento ma il suo lo fa. Podio conquistato

4 – Edoardo Goldaniga, Italia 1993, Difensore Centrale   NE

Inspiegabilmente inutilizzato con Bucchi, con l’arrivo di Iachini è diventato subito titolare, segnando anche 1 GOL! E’ un buonissimo difensore centrale, può essere pericoloso anche nell’altra area, perché non investirci? 1 GOL

5 – Stefano Sensi, Italia 1995, Centrocampista   NE

E’ un buon regista, ma sta faticando a giocare e imporsi. Non era partito male, ora è fuori complice un infortunio ma la sua parabola era già in calo. Speriamo riesca a far vedere cosa sa fare. 1 GOL 1 ASSIST

NUOVO TALENTO: Timo Letschert, Olanda 1993. A margine della TOP 5 parliamo di questo ragazzo che non avevamo ancora scoperto. Unisce gran fisico a discreto atletismo, ha buon piede, sa andare con la palla, è bravo in contrasto e nel colpo di testa. Non ha avuto ad ora grande continuità di impiego ma ci può stare alla grande e crescere ancora

Riccardo Bartolommei