TOP TALENTI INTER I° SEMESTRE 2018

TOP TALENTI INTER I° SEMESTRE 2018

LEGENDA

NE: New Entry – Up: In Salita – Down: In discesa – =: Stabile – (n°):Posizione analisi precedente

1 – Mauro Icardi, Argentina 1993, Centravanti = (1°)

Capocannoniere del campionato per la seconda volta, ha trascinato l’Inter in Champions anche con un carisma e una determinazione che troppo spesso gli viene pregiudiziosamente negata. Deve eliminare pause (minori ma anche quest’anno ci sono state) e i siparietti di fine anno sul battere cassa, per il resto non gli si può dire a. 29 GOL 1 ASSIST

2 – Milan Skriniar, Slovacchia 1995, Difensore Centrale   = (2°) 

Qualche timida indecisione nella seconda parte, ma ha giocato una stagione da muro vero, da incorniciare! 4 GOL

3 – Joao Cancelo, Portogallo 1994, Terzino Destro   = (3°)

during the serie A match between FC Internazionale and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on April 17, 2018 in Milan, Italy.

Grande semestre, che gli è valso l’attenzione dei TOP club europei, su tutti la Juventus che probabilmente lo prenderà dal Valencia visto che l’Inter causa FFP non ha potuto riscattarlo. Sarà un rimpianto per i nerazzurri, che avevano finalmente trovato un terzino di grande classe, devono fare mea culpa per un accordo finalizzato male, molto male. 1 GOL 4 ASSIST

4 – Rafinha, Brasile 1993, Trequartista-Centrocampista   NE

Con la sua mentalità, con la sua classe, è stato importantissimo per il raggiungimento della zona Champions. Ha dato quella qualità che mancava alla manovra dell’Inter che a tratti ha anche proposto buon calcio. Tornerà dopo il 1° luglio? 2 GOL 3 ASSIST

5 – Marcelo Brozovic, Croazia 1992, Centrocampista   = (5°)

Forse per la prima volta è in questa TOP 5 da protagonista e non per mancanza di valide alternative. Ha cambiato mentalità in modo evidente, finalmente ha giocato nel suo ruolo (e qui non era colpa sua…) davanti alla difesa dando un contributo in geometrie e intensità che non gli erano neanche riconosciuti fino a poco tempo fa. Da sopportato, da elemento da piazzare, è diventato un pilastro e anche nella prossima Inter se non sarà sacrificato in chiave FFP sarà inamovibile, c’è da scommetterci. Bravo finalmente anche Gagliardini, che esce dai TOP ma è finalmente tornato sui livelli che lo avevano portato all’Inter, proprio in coppia con il croato, peccato per l’infortunio che gli ha fatto perdere l’ultima parte di campionato, menzione anche per un buonissimo Karamoh. 4 GOL 9 ASSIST

Riccardo Bartolommei