Talento dell’Anno Serie A 2015-16 Alonso disegna una cometa perfetta

Talento dell’Anno Serie A 2015-16   Alonso disegna una cometa perfetta

Talento dell’Anno Serie A 2015-16

Alonso disegna una cometa perfetta

Si dice la Serie A, soprattutto da questa estate, sia un campionato ringiovanito…. Effettivamente, vedendo i tantissimi talenti protagonisti della prima giornata, la conferma è palese. Andiamo ad analizzarli, stilando la prima classifica del nostro attesissimo premio. Il primo posto se lo aggiudica il terzino classe 90 della Fiorentina Marcos Alonso, che segna un grandissimo gol su punizione nel Big Match tra Viola e Milan terminato 2-0 per i padroni di casa di Paulo Sousa. Al secondo posto premiamo Sansone, che decide con un colpo di testa ravvicinato la sfida tra i ragazzi di Di Francesco (altro capolavoro…) e Napoli, grande vittoria per i neroverdi. In terza posizione non possiamo rimanere insensibili alla splendida doppietta di Muriel in Sampdoria-Carpi 5-2, sfida in cui segnano anche Fernando per i blucerchiati e Matos per gli ospiti. Vediamo anche i ragazzi protagonisti delle altre sfide. Sabato sono Florenzi (nell’1-1 della Roma a Verona) e Kishna nel 2-1 della Lazio sul Bologna i protagonisti in gol. In Empoli-Chievo 1-3 segnano Saponara e Paloschi, mentre Baselli sbanca Frosinone con il suo gol da 3 punti, 2-1 per il Toro di Ventura. Chiudiamo con la sfida tra Palermo e Genoa, decisa da El Kaoutari, difensore centrale marocchino classe 90, ragazzo che ci ha molto ben impressionato. Tosto fisicamente, bravo di testa ma anche atletico e perfettamente a suo agio con la palla tra i piedi, come dimostra anche il bel gol, siamo sicuri che il prossimo anno sarà una plusvalenza di Zamparini….. Classifiche, con il primo capolista davvero a sorpresa

Classifica di Giornata

1 – Marcos Alonso, Spagna 1990, Fiorentina   5 punti

2 – Nicola Sansone, Italia 1991, Sassuolo   3 punti

3 – Luis Muriel, Colombia 1991, Sampdoria   1 punto

Classifica Generale

1 – Marcos Alonso   5 punti

2 – Sansone   3 punti

3 – Muriel   1 punto

Riccardo Bartolommei