Talento dell’Anno Resto d’Europa 2015 Hut, e l’Heerenveen sogna l’Europa

Talento dell’Anno Resto d’Europa 2015

Hut, e l’Heerenveen sogna l’Europa

Terminano Belgio, Francia e Portogallo, resta una giornata in Turchia e la finale per l’Europa League e le semi per restare o essere promosse in Eredivise in Olanda. Diciamo quindi che Depay può considerarsi il vincitore di questo nostro premio che ci ha dato la possibilità di conoscere e seguire tantissimi talenti. E anche oggi non saremo da meno. Partiamo con il vincitore di questa giornata, Mark Uth, attaccante tedesco classe 91 dell’Heerenveen (ennesimo gioiello di questa squadra). Per lui doppietta nel ritorno con il Feyenoord che porta i suoi in finale per la conquista di un posto in EL. Attaccante alto ma non pesante, bravo palla al piede, buonissima corsa e velocità, ottima la tecnica e la visione della porta, ha fatto una stagione da 15 reti e 11 assist, e siamo sicuri voli verso un campionato più performante. All’andata la contesa era stata risolta da Jonas Thern, mentre nell’altra semifinale, una vittoria in trasferta per il Vitesse sul campo dello Zwolle decisa da Qazaishvili e un pari firmato da Traoré e Necid, con i gialloneri che raggiungono la finale. Al secondo posto premiamo Diego Rolan, doppietta vincente in Bordeaux-Montpellier 2-1. Terza piazza per un altro attaccante che andiamo a conoscere, si tratta di Herve Bazile, attaccante esterno Haitiano classe 90, ragazzo veloce, grosso e potente e con buona tecnica, ricorda un po’ Ibarbo, per lui doppietta con il suo Caen sull’Evian. Rimaniamo in Francia per cominciare a vedere i ragazzi fuori dal podio. Partiamo con Ferreira Carrasco che decide la vittoria in trasferta del Monaco sul campo del Lorient, mentre va in gol Ocampos nel 3-0 del Marsiglia sul Bastia. Segna Gueye nel 4-1 in trasferta del Lille a Metz, nel PSG campione timbra Rabiot, 3-2 interno sul Reims. Il Lione passa a Rennes, gol di N’Jie, non basta Ben Yedder al Tolosa sconfitto in casa 3-2 dal Nizza. Passiamo al Belgio con il Gent clamorosamente Campione! Nello Standard altro gol di Ezekiel nel 2-0 sullo Charleroi, nell’ininfluente sconfitta dei campioni in casa dell’Anderlecht segna il gol decisivo Mitrovic, stagione da 27 reti per lui. Il Bruges batte il Kortrijk con il timbro di Izquierdo. Chiudiamo con il Portogallo, due doppiettisti nell’ultima giornata che sfiorano il podio. Si tratta di Ricardo Valente, due gol sul campo dell’Academica per il 4-2 del suo Vitoria Guimaraes. Il secondo è Gerso Fernandes, ala veloce e dalla buona tecnica classe 91 della Guinea-Bissau, doppietta nel 2-1 in trasferta della Moreirense sul campo dell’Arouca. In Porto-Penafiel segnano Aboubakar e il salutante Danilo, colpo del Real Madrid ormai da diversi mesi. Nel Nacional gol di Marco Matias che chiude la nostra rassegna settimanale. Le classifiche in attesa dell’ultima tappa

Classifica di Giornata

1 – Mark Uth, Germania 1991, Heerenveen   5 punti

2 – Diego Rolan, Uruguay 1993, Bordeaux   3 punti

3 – Hervé Bazile, Haiti 1990, Caen   1 punto

Classifica Generale

1 – Depay 13 punti

2 – Lacazette 10 punti

3 – Batshuayi 8 punti

4 – Fekir 7 punti

5 – Henriksen, De Jong, Ziyech 6 punti

6 – Talisca, Salvio, Ebecilio, Johannsson, Rabiot, Tello, Origi, Manu, Ezekiel, Gudelj, Kamano, Izquierdo, Ricardo Valente, Benezet, Uth 5 punti

7 – Kishna, Marcos Lopes, Corona 4 punti

8 – Martins Indi, Oliver Torres, Maher, Silva, Milik, Kana-Biyik, Larsson, Pastore, Bakambu, Renato Neto, Najar, N’Gog, Torje, Bertrand Traoré, Rolan 3 punti

9 – Casemiro, Herrera, Thern, Funes Mori, Ekici, Martial, Marquinhos, Tapia, J. Ayew, Dierckx, Grenier, Jota, Bazile 1 punto

Riccardo Bartolommei