Talento dell’Anno Resto d’Europa 2015-16 Ndiaye, cose turche

Talento dell’Anno Resto d’Europa 2015-16

Ndiaye, cose turche

Ricchissimo il panorama-talenti nell’Europa di secondo piano. 3 nuovi ingressi in classifica, tanti ragazzi che andiamo a conoscere per la prima volta. Non perdiamo tempo e partiamo dalla prima posizione. Tripletta in Mersin-Osmanlispor 0-4, il suo nome è Badou Ndiaye, è un classe 90 senegalese e di professione fa il centrocampista. E’ un giocatore che unisce potenza fisica, rapidità e grande atletismo, e che un tiro al fulmicotone, forte e preciso. E’ lui il vincitore di tappa! Al secondo posto premiamo il primo di 3 doppiettisti. Il suo Bruges è partito male, sia in campionato che nelle coppe (il Napoli ci ha passeggiato sopra giusto giovedì scorso….), nel week-end ha tirato un po’ fuori la testa prevenendo l’annegamento, con un 5-1 al Wasland-Beveren. Dierckx, ala brillante e estrosa, ha tirato fuori una bella doppietta, guadagnandosi l’argento. Al terzo posto un altro ragazzo che andiamo a conoscere, è un classe 92 della Repubblica Democratica del Congo, il suo nome è Arnold ed è un’ala dalla grande progressione e dall’ottimo atletismo (salta davvero tanto). In contropiede classica gazzella che abbina forza e velocità. Per lui doppietta nel 2-2 tra Vitoria Setubal e Vitoria Guimaraes. Fuori dal podio, per un nonnulla il centravanti del Braga Stojiljkovic, 92 serbo, che segna una doppietta nel 5-1 del Braga sul Maritimo, in gol anche Rafa Silva. Centravanti compatto, bravo in area di rigore, buono il tiro, non male di testa. Vediamo che numeri tira fuori da questa stagione. In Turchia segna Visca nel 2-0 dell’Istanbul Basaksehir contro l’Akhisar Belediye Genclik Ve Spor. Passiamo in Belgio dove Kebano segna nel 3-1 del Genk contro il Mechelen, la capolista Oostende batta il Kortrijk con un gol di Cyriac. Trasferiamoci in Olanda dove il PSV cade clamorosamente in casa dell’Heracles, 2-1, non basta il gol di De Jong. In Zwolle-ADO Den Haag segna il vincitore della scorsa tappa Verdwijk, 2-1 il finale per i suoi, l’Ajax è invece corsara sul campo dell’Excelsior con El Ghazi e Milik. Il Groningen batte 2-0 l’AZ, Mahi continua la sua buona stagione e va in gol, cosa che fa anche Qazaishvili nel 3-0 del Vitesse al De Graafshap. Chiudiamo con la Francia; nel Big Match tra OM e OL vanno in gol Rekik e Lacazette su rigore, 1-1 il finale. Il Monaco a sorpresa cede in casa 3-2 al Lorient, per i francesi in gol Touré e Lemar (95 interessantissimo, trequartista rapido, dribblomane, con gran piede, da tenere davvero sott’occhio), Regattin regala l’1-1 al Tolosa sul campo del Bordeaux. Il Nizza vince 3-1 a Bastia, va ancora in gol Germain, chiudiamo con l’1-1 tra Rennes e Lilla, Ntep (che segna la ribattuta sul proprio rigore errato) e Boufal i marcatori. In Classifica Generale cambia zero, Ndiaye si piazza alle spalle di El Ghazi con gli altri inseguitori

Classifica di Giornata

1 – Badou Ndiaye, Senegal 1990, Osmanlispor   5 punti

2 – Tuur Dierckx, Belgio 1995, Bruges   3 punti

3 – Arnold, Repubblica Democratica del Congo 1992, Vitoria Setubal   1 punto

Classifica Generale

1 – El Ghazi   6 punti

2 – Tosun, Tannane, Fekir, Veldwijk, Ndiaye   5 punti

3 – J.Lukaku, Thern, Narsingh, Mahi, A. Diaby, Corona, Dierckx   3 punti

4 – Tielemans, Ndongala, Lucas, Hyun-Jun Suk, Vukcevic, Cyriac, Arnold   1 punto

Riccardo Bartolommei