Talenti d’Estate!

Talenti d’Estate!

Uno sguardo ad alcuni talenti con riferimento anche a Valencia-Las Palmas di Liga di ieri sera

– Nacho Gil, Spagna 1995, Valencia

Altro canterano, subito lanciato da Marcelino. Ala ma anche interno di buonissima rapidità, baricentro basso, buona tecnica ma anche capacità di contrasto essendo un buon motorino

– Leandro Chichizola, Argentina 1990, Las Palmas

Un portiere ben impostato fisicamente, atletico e dalle grandi doti di riflesso

– Facundo Colidio, Argentina 2000, Boca Jr (Acquistato dall’Inter)

Attaccante dalle grandi doti tecniche, bravo con la palla e in dribbling, ma che ha il mestiere della prima punta non essendo altissimo (ma è un 2000 può ancora crescere) ma ben impostato fisicamente

– Emanuel Cecchini, Argentina 1996, Malaga

Ecco un centrocampista molto interessante che Inter e Genoa si sono lasciate scappare per soli 4 Milioni. Lo avevano in mano, ma il  Malaga ha chiuso prima. Dinamico, bravo nel contrasto, dotato tecnicamente, sa andare in progressione palla al piede, giocare in verticale e il tiro è buono. Molto completo, lo vedremo in un campionato adatto a lui come La Liga, però un piccolo rammarico rimane visto che potevamo vederlo da noi (anche se in un campionato più tattico e duro in mezzo)

– Zakaria Labyad, Marocco 1993, Utrecht

Ex Sporting e Fuhlam, non è mai riuscito ad esprimersi al meglio ma è un trequartista dal buon fisico, buonissimo primo passo, buona tecnica e dribbling, fantasia e gran piede. Bravo nei calci piazzati, andrà a punti nella tappa di EL in cui ha steso lo Zenit di Roberto Mancini?…

– Marco Capuano, Italia 1991, Cagliari

Difensore centrale senza grandi fronzoli, alto e bravo di testa come in contrasto

– Paolo Faragò, Italia 1993, Cagliari

Centrocampista piuttosto alto, di corsa e contrasto. Non molto dotato tecnicamente

– Yann Karamoh, Francia 1998, Caen

Classica ala che mixa forza e rapidità. Non certo facile da prendere e abile a reggere i contatti, deve migliorare un po’ tecnicamente per poter ambire al grande calcio ma parliamo di un 98. L’Inter sembra vicina a lui

Riccardo Bartolommei