Speciale Talenti Resto d’Europa

Torna la nostra rubrica che ci fa conoscere i talenti che si mettono in luce nei match in giro per l’Europa. Diamo uno sguardo a ciò che è successo ieri, con alcuni ragazzi che si sono messi in ottima luce

– Cedric Bakambu, Repubblica Democratica del Congo 1991, Bursaspor

Ala molto molto interessante, ha rapidità e potenza fisica, buonissimo dribbling e buona tecnica, a 24 anni è maturo per un’avventura nel calcio che conta

– Francois Kamano, Guinea 1996, Bastia

Altra ala, compatto e potente fisicamente, buono tecnicamente, da seguire, è giovanissimo

– Sebastien Haller, Francia 1994, Utrecht (in prestito dall’Auxerre)

Centravanti dal fisico imponente anche se non manca di atletismo, nei debutti francesi si è segnalato per qualche gol sbagliato di troppo ma in Olanda ha fatto un’ottima stagione da 15 presenze e 10 reti. Deve sgrezzarsi un po’ ma può avere un ottimo futuro perché le doti sono di prim’ordine

– Jurgen Locadia, Olanda 1993, PSV

Attaccante dalle buone doti fisiche, compatto potente e rapido, ha buona tecnica e vede bene la porta, non è titolare fisso ma ha doti che possono portarlo in campionati di maggior rilievo

– Sadio Mané, Senegal 1992, Southampton

Ala rapida, fantasiosa e dalla buona tecnica, ormai una certezza per i Saints

– Yassine Benzia, Francia 1994, Olympique Lione

Attaccante che ha tecnica, ottimo tiro, buona predisposizione all’assist, uno dei gioielli del Lione

Riccardo Bartolommei