Valencia – Real Madrid 2-1 La caduta degli Dei

Liga 2014-15
Valencia – Real Madrid 2-1 (Ronaldo, Barragan, Otamendi)
Il Real non riesce nel record di vittorie consecutive battuto da un Valencia veramente interessante, che gioca un calcio offensivissimo nonostante la difesa a 3, davanti ai 3 difensori infatti c’è tutta gente di qualità, alcuni interessantissimi. Parto da José Luis Gayà, terzino sinistro 95, già nel giro della nazionale, è rapido, buona la tecnica e discreto dribbling, corre tanto e fa un figurone! A centrocampo mi è piaciuto molto André Gomes, portoghese classe 93, ha un gran tiro con entrambi i piedi, ha buona tecnica e ottimo fisico, ottima presenza sul terreno di gioco, si fa sentire con gran qualità. Qualità che ci mette il già conosciuto capitano 89 Dani Parejo, sta diventando veramente un ottimo giocatore l’ex cantera Real. Da sinistro della difesa a 3 non dispiace l’ex Tigre (era nella squadra di Botta che raggiunse la finale di Sudamericana) Lucas Orban, molto bravo difensivamente e nell’uno contro uno, con tanta garra. Molto bene anche l’ex Samp campione del mondo Shkodran Mustafi, solido e senza fronzoli come al solito. Male invece Paco Alcacer che probabilmente mi maledirà perchè quando lo guardo io fa stecca sempre la partita. In ascesa anche le quotazioni di Sofiane Feghouli, classe 89 algerino, ha tanta velocità e buon feeling con la porta, gli manca a mio avviso un po’ di qualità. Si fa male subito Piatti, subentra invece Rodrigo. Nel Real bene Kroos, gli altri molto sottotono, impalpabile James Rodriguez da interno, a mio avviso Ancelotti (che sapete stimo tantissimo) deve riportarlo più vicino alla porta. Voti

Valencia: Mustafi 6.5, Orban 6.5, Parejo 6.5, André Gomes 7, Alcacer 4.5, Gayà 7
Real Madrid: Carvajal 6, Kroos 6.5, Rodriguez 4.5, Isco 6, Bale 5.5, Jesé Rodriguez 5.5

Riccardo Bartolommei