Tottenham Hotspur – Manchester City 4-1 Il ribaltone…

Premier League 2015-16

Tottenham Hotspur – Manchester City   4-1 (De Bruyne, Dier, Alderweireld, Kane, Lamela)

Fino a due giornate fa, immaginare questa partita, in questo modo, sarebbe stato oltremodo assurdo. Il City stava dominando il campionato, il Tottenham era partito con più problemi che sorrisi. Ma il calcio è anche questo, spesso non è veritiero l’inizio di una stagione, o forse sì, di certezze, poche ne esistono, la scienza, non è certo esatta. E così un City che va in vantaggio e sembra in totale controllo, crolla sotto i colpi di un Tottenham improvvisamente ritrovato e ravvivato, anche se due delle 4 reti dei padroni di casa sono viziate da fuorigioco abbastanza evidenti (clamoroso il nascere dell’azione del gol del pari…). Gli uomini di Pellegrini francamente a livello tattico fanno un po’ troppa confusione, e quando il proprio leader Yaya deve abbandonare per infortunio, la notte si fa davvero buia. Il Tottenham di contro se ha difficoltà di qualità e di mobilità in costruzione delle manovra, trova tanta abnegazione dei suoi trequartisti, capaci di esaltarsi nel lavoro sporco, e fa niente se qualche colpo non riesce forse per gambe leggermente provate. Il sunto è che tra le due squadre adesso ci sono 3 soli punti, per un campionato che si preannuncia veramente avvincente. Vediamo I MIGLIORI e LE PAGELLE dei talentissimi impegnati!

I MIGLIORI

Tottenham Hotspur

Kane 7.5: E’ tornato! Una brutta scelta in avvio, poi scalda le mani a Caballero con un gran tiro, da grande attaccante. Il gol è in leggerissimo fuorigioco, ma nulla cambia nella sua valutazione. Ancora pericoloso con un’altra sventola, chiude da primo centrocampista sacrificandosi enormemente per la squadra. Hodgson, in tribuna, ghignava…

Manchester City

Yaya Touré 6.5: Il modo con cui guida il contropiede dell’1-0 è regale e spettacoloso al tempo stesso, l’assist è perfetto. tanto peso specifico in mezzo, deve abbandonare per un fastidio, e sul City cala una folta nebbia

LE PAGELLE

Tottenham Hotspur

Walker 6.5: Parte in fuorigioco nell’origine dell’1-1, ma anche qui, poco cambia nella sua prestazione fatta di muscoli e corsa, con Sterling tenuto a bada

Davies 5.5: Fuori posizione sul gol de City, da l’impressione di incidere pochissimo nella partita

Alli 6.5: Cresce alla distanza, contributo di muscoli e qualche buona iniziativa

Dier 6.5: In difficoltà quando il City riesce a ripartire con costrutto, trova l’importantissimo gol del pari con un gran tiro da fuori, e da lì la sua prestazione sale di colpi

Lamela 7: Per 3/4 gara è da 5. Poi la sua abnegazione lo fa salire di colpi, e dopo un obbrobrio in avvio (spara altissimo da buona posizione…) cresce anche offensivamente, dove si conquista la punizione da cui arriva il 3-1 e segna un bel gol, saltando Demichelis e portiere per il 4-1 sull’invito invitante di Clinton N’Jie

Eriksen 6: Non irreprensibile per lunghi tratti, ma la punizione che coglie l’incrocio causando il tap-in vincente di Kane è uno spettacolo

Son 6: Anche per lui il lavoro sporco e la corsa valgono più della fase offensiva, nella quale alterna scambi interessanti ad errori. Non convince quando parte centralmente, meglio sulla originaria fascia. Segna un gol in fuorigioco

N’Jie 6.5: Che bravo l’ex Lione! Entra con l’intento di creare grattacapi alla linea alta del City, lo fa alla grande trovando Lamela per il 4-1 e saltando spesso giocatori come birilli

Carroll NG: Centrocampista classe 92, ragazzo di buon fisico, buona qualità e anche sufficiente garra

Manchester City

De Bruyne 6: Il gol e tutto sommato un buon primo tempo. Nella ripresa affonda, con tutto il City

Sterling 6: Qualche buono scambio, qualche buona iniziativa, un paio di conclusioni pericolose. Non gioca una brutta partita ma da uno pagato quella cifra ci si aspetta ben altro, anche in termini di personalità

 

 

Riccardo Bartolommei