Torino – Wolverhampton 2-3 Dura Toro

Torino – Wolverhampton   2-3   Dura Toro

Qualificazione Europa League 2019-20

Andata

Torino – Wolverhampton   2-3 (Aut. Bremer, Diogo Jota, De Silvestri, Jimenez, Belotti)

L’autogol di Bremer (via Toro News)

GOL: T: De Silvestri (2G) – Belotti rig. (5G-1A) * 1 GOL ogni 85′ in stagione   W: Diogo Jota (3G-5A) – Jimenez (5G-1A) * 1 GOL ogni 51′ in Europa League-1 GOL ogni 87′ in stagione

ASSIST: T: Ansaldi (1G-3A)   W: Moutinho (5A) – Traoré (2A)

I TEMI DEL MATCH

– Il Wolverhampton “latino”

– Mazzarri – Nuno Espirito Santo, due 3-5-2 molto diversi a confronto

– Vedremo Cutrone?

I MIGLIORI

Torino

IZZO 7: Gran primo tempo dell’ex Genoa che interpreta a meraviglia il ruolo di braccetto nella difesa a 3. Pennella per N’Koulou che coglie la traversa e impegna severamente Rui Patricio di testa. Ripresa meno impattante ma ottima prova generale

Wolverhampton

TRAORE’ 7.5: L’ex Barca mette in mostra un primo passo dirompente, Ansaldi non lo tiene mai, sbaglia il primo cross ma poi serve alla grande Diogo Jota due volte, nella seconda il portoghese fa 0-2, lui dimostra anche grande controllo del corpo e freddezza in area dopo aver saltato l’ex Genoa e Inter. Esagera solo quando parte in dribbling e perde la palla rimanendo anche contuso, da lì nasce l’1-2, però gioca a tutta fascia con abnegazione e è autore di una grande prova

LE PAGELLE DEL TALENTO

Torino

Bremer 5: Sfortunato sull’autogol, una buona chiusura ma non da certamente senso di sicurezza. Sul terzo GOL è posizionato male

Meité 5.5: Inizio buono, recupera palloni e lotta in mezzo, alla lunga perde ritmo e si dimostra un po’ impacciato in alcune gestioni del pallone

Berenguer 6: Prima parte in cui non si vede, poi una buona apertura per Belotti e il cross su cui Izzo impegna Rui Patricio. La ripresa si apre con un paio di iniziative, intendiamoci, gioca trequartista e a questo livello e con questa impostazione tattica deve fare di più, e non crediamo che lui per caratteristiche possa farlo, però esce e in quel momento poteva servire magari anche riportato a sinistra, alto o a tutta fascia come Mazzarri lo aveva impiegato più di una volta

Lukic 6: Diligente, entra lui da trequartista per provare a recuperare palla alta, mentiremo nel dire che un’idea così ci sembra brillante, specie con un modulo come il 3-4-1-2 che dipende molto dalla fantasia del trequartista e dai movimenti delle punte. Il lancio per Belotti che conquista il rigore è suo

Aina 6: Sprinta subito dimostrando buon passo, poi si vede meno nel finale

Mr. Mazzarri 5: Un tipo di calcio in cui dipende molto dagli squilli dei suoi, specie se le fasce sono preoccupate e tenute basse come a sinistra con lo scontro Ansaldi-Traoré. Le correzioni sono anche peggio, con Lukic trequartista, Rincon per dare muscoli e Aina per dare passo a sinistra, ma non doveva rimontare? Non toglie un centrale neanche sotto tortura, lo salva Belotti che grassa un rigore e lo realizza, ritorno difficile ma con un lumicino di speranza. Ma cavolo siamo in Europa e deve avere più coraggio

Wolverhampton

Vallejo 6.5: Una buona prova, nella difesa a 3 è sicuramente più protetto e a suo agio

Dendoncker 6: Intermittente in mezzo, va a svettare di testa e sfiora i legni

Vinagre 5: A livello di corsa, qualità e velocità siamo molto avanti, peccato che sballi diversi cross e dietro abbia molte lacune. Sul GOL di De Silvestri arriva in ritardo, sul rigore è molto ingenuo cercando palla a Belotti che la sposta e si prende il calcione

Diogo Jota 6.5: Ci aspettavamo qualche iniziativa interessante in più, primo pallone e impegna severamente Sirigu, secondo e palla nel sacco, facile. Buona un’azione sulla sinistra nella ripresa in cui salta due avversari e chiama al cross il connazionale Vinagre

Otto 6: Entra a destra senza infamia o lode

Neto 6: Buon ingresso dell’ex Lazio che parte subito in dribbling brillante e viene steso da Ansaldi. Ha futuro

Mr. Espirito Santo 6.5: Il suo 3-5-2 è molto diverso da quello di Mazzarri, sicuramente ha Moutinho in regia, Traoré molto alto e una linea di gioco che cerca di stare alta, meno legata alla corsa. Buon 2-3 in trasferta

I VOTI DEGLI ALTRI

Torino

Sirigu 6.5, N’Koulou 5, De Silvestri 6.5, Baselli 5, Ansaldi 5, Zaza 5.5, Belotti 6.5, Rincon 5.5

Wolverhampton

Rui Patricio 6.5, Coady 5.5, Boly 5.5, Moutinho 6.5, Saiss 6, Jimenez 7

Jimenez, uno dei migliori, dopo il GOL (via Icona News)

Riccardo Bartolommei