Sao Paulo – Cruzeiro 2-0 Campionato riaperto?….

Sao Paulo – Cruzeiro   2-0   Campionato riaperto?….

CRUZEIRO-X-SAO-PAULO

Brasilerao 2014
Sao Paulo – Cruzeiro 2-0
Seconda contro prima nella Serie A brasiliana, con il Tricolor Paulista che riesce ad accorciare e si porta a 4 punti dalla capolista campione in carica. Nel Cruzeiro nomi nuovi da segnalare, partiamo dal terzino Mayke (6), 92 tecnico e che spinge bene come nella classica tradizione brasiliana. Dietro il già conosciuto Dedé (5), difensore centrale classe 88, un muro per quanto riguarda fisico e colpo di testa, veramente ben strutturato, Pato gli da qualche difficoltà sulla velocità, ma chi lo prende fa un affare anche se il costo è alto. Un altro che fa una brutta partita è Lucas Silva (5), 93, però è tecnico e con buonissimo tocco, ha una buona posizione, sicuramente è comunque un buon prospetto. Il migliore del Cru è Alisson (6.5), altro 93 con corsa e qualità, ottimo interno e buonissimo cursore. Altro furetto dall’assist facile l’89 Everton Ribeiro (6), ala destra che svaria comunque molto, miglior assist-man del campionato. Ricardo Goulart (6.5) gioca una buona partita, è una seconda punta abbastanza grossa e potente, non velocissima, non mi convince molto come doti per l’Europa però è un 91 e ha segnato 10 reti in 15 partite…. Nel Sao Paulo tutti volti noti (tra cui il giovanissimo Auro titolare ed autore di un’ottima partita, classe 96 ve ne avevo parlato in ambito mondiale U17 2013)…. I marcatori sono stati l’eterno Rogerio Ceni su rigore procurato da un Ganso che sembra aver ritrovato un ottimo smalto, e Alan Kardec (bocciato dal Benfica quando era giovanissimo, è un 90 che secondo me avrà un’altra chances più fruttuosa perchè ha fisico colpo di testa tecnica e velocità, ora segna con continuità e non gli manca niente per fare bene).

Vediamo i voti dei talenti dall’88 in poi che già conoscevamo: Auro 6.5, Toloi 6.5, Souza 6.5, Denilson 6.5, Ganso 7, Alan Kardec 6.5, Pato 6. Da segnalare la buona partita di Alvaro Pereira (6.5) e Kakà (6.5).

Riccardo Bartolommei