Roma – Bayer Leverkusen 3-2 Pazza Roma

Roma – Bayer Leverkusen   3-2   Pazza Roma

Champions League 2015-16

Roma – Bayer Leverkusen   3-2 (Salah, Dzeko, Mehmedi, Chicharito Hernandez, Pjanic)

Incredibile il match dell’Olimpico tra Roma e Bayer. Forse i giallorossi nelle ultime gare contro i tedeschi si son fatti prestare un po’ di pazzia dall’Inter, solitamente la squadra che più regala notti folli. Il primo tempo Giallorosso è stellare, 2 reti, contropiedi clamorosi non concretizzati, il nulla cosmico concesso al Bayer. L’inizio di ripresa è invece assurdo, 5′ e siamo 2-2! Inutile girarci intorno, serve vincere, si prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Missione compiuta, fallo di Toprak su Salah, rigore di Pjanic trasformato come il copione vuole con tanto batticuore. Le considerazioni: la Roma non può esaltarsi e deprimersi con questa rapidità, ovviamente le qualità sono tantissime, occorrerà riportarle su binari meno schizofrenici. Il Bayer sul 2-2 sembrava avere in mano la gara, l’infortunio di Bellarabi che aveva cambiato il match è stato pesante, ma Schmidt ha le sue colpe, avendo iniziato la gara snaturando i suoi nello schieramento, con un Calhanoglu largo e inutile, con una delle migliori ali della Bundesliga a sedere. In pratica un tempo regalato, ovviamente buon per la Roma che ora vede gli ottavi di finale. I migliori e le pagelle dei talenti dal 90 in giù

I MIGLIORI

Roma

Salah 7.5: Per un tempo è incontenibile, segna dopo 1’40”, serve un pallone d’oro a Dzeko, viene fermato in un contropiede che doveva essere letale da un fallo non rilevato, ne butta un po’ via un altro anche se i compagni non si erano mossi benissimo. Nella ripresa si spegne ma si riaccende al momento giusto, quando si conquista il rigore della vittoria

Bayer Leverkusen

Bellarabi 7: Il suo ingresso cambia la partita, un’accelerazione che porta al primo gol, una gran palla per Hernandez nel secondo. La sua uscita per infortunio è una mazzata e il Bayer sembra tornare quello del primo tempo… Già, i primo tempo… Perché era fuori?…

LE PAGELLE

Roma

Szczesny 6.5: Sui gol può poco, provvidenziale su Mehmedi sul punteggio di 2-2, sarebbe stata la fine…

Florenzi 5: Non un gran primo tempo pur se dalla sua parte il Bayer non punge. L’errore sul fuorigioco nel gol del 2-2 è grave e se ne rende immediatamente conto sentendosi un gran peso

Rudiger 5: Aveva giocato un buon primo tempo, nella ripresa sul 2-2 ci stiamo ancora chiedendo dove sia… Da lì perde sicurezza

Manolas 6.5: Rimedia alle incertezze dei compagni di reparto con una prova solida. Va a prendere Bellarabi lanciato sul 2-2, dimostrando di essere anche molto veloce. Bene anche di testa

Digne 5: Primo tempo dignitoso anche se su Donati fa figura del pollo in un’occasione, l’ingresso di Bellarabi lo traumatizza. Non lo prende mai

Pjanic 6.5: Soprattutto per gli attributi nel calciare (invero non tanto bene…) il rigore decisivo. E’ il concreto che conta, in una partita in cui ha un po’ giochicchiato

Bayer Leverkusen

Leno 6: Beffato da Salah, può far poco su Dzeko, la Roma non lo impegna poi tanto sbagliando la mira delle conclusioni. Quasi prende il rigore di Pjanic, già, quasi…

Donati 6.5: Gioca un buon primo tempo, difende bene su Gervinho e riesce anche ad essere efficace nella spinta

Tah 6: Qualche errorino ma sui gol non ha colpe sostanziali, qualche ottima chiusura. E’ molto giovane e potrà crescere ancora, magari sciogliendo un po’ di più la corsa

Papadopoulos 4.5: Campionario di errori, sul primo gol non si sa dove sia, sul secondo invece, pure….

Wendell 4: Fase difensiva HORROR!!! Ma lo sa che Salah giocava con gli avversari o ancora non l’ha capito? Neanche riesce a spingere bene, specialità della casa…

Kampl 6.5: Nel primo tempo è uno dei più dinamici, nella ripresa cresce ancora, l’assist del primo gol, tanta grinta e movimento, schierato tra l’altro centrale di centrocampo, non certo il suo ruolo visto che sarebbe un’ala

Calhanoglu 5.5: Il tocco è sempre raffinato, parte però defilato e non entra in partita. Migliora quando si accentra, ma considerato il primo tempo e cosa ci si aspetta da lui, doveva fare di più

Mehmedi 6.5: Primo tempo anonimo, apre la ripresa con il gol della speranza, sul 2-2 ottima percussione e buonissimo tiro, Szczesny gli dice di no! Tanta corsa e sacrificio

 

Riccardo Bartolommei