River Plate – Guaranì 2-0 Il River piazza subito un discreto mattoncino…..

River Plate – Guaranì   2-0   Il River piazza subito un discreto mattoncino…..

Copa Libertadores 2015

Semifinale – Andata

River Plate – Guaranì   2-0 (Mercado, Mora)

Diciamolo subito, non è stata una bella gara. Il River ha cercato con grande caparbietà il vantaggio, il Guaranì ha impostato la tattica come nelle due sfide con il Racing, ovvero non prenderle e giocare il giusto…. Con il Racing gli è andata bene, stasera no….. Con questo critico eccome l’atteggiamento di una squadra che è arrivata qui, ma forse doveva esserci qualcun altro. Perché puoi, come il Tigres (lo vedremo nell’articolo dell’altra semifinale) impostare una partita difensiva ma lasciare tante frecce al proprio arco quando riparti (anche in 10!!!) e puoi semplicemente decidere di non giocare…. Questo lo accetto con molta fatica per quella che è la mia idea di spettacolo e di calcio. Una critica anche per El Muneco Gallardo, che non può pensare di fare un 4-4-2 con all’ala da una parte un atipico come Sanchez e dall’altra un fermo come El Comandante Lucho Gonzalez….. Quando è entrato El Pipi Martinez il match è cambiato, il River ha lui e tanti giovani, devono giocare! La partita è decisa da un gol di Mercado, nato da un calcio d’angolo e da un rimpallo, e da una magia di Rodrigo Mora. Ritorno tra 6 gg in Paraguay. Migliori e pagelle, per capire bene come è andata

I MIGLIORI

River Plate

Mora 7: Si sbatte e lotta come un leone, come sempre. Una prima conclusione è debole e Aguilar para, la seconda non è un pallonetto, è un tocco di una pregiatezza cachemiriana….. Gol da urlo

Guaranì

Benitez 6: Non fa poi molto, ma un paio di accelerazioni nel primo tempo sono di buona fattura, nella pochezza della partita dei suoi compagni

MIGLIOR GIOVANE

Martinez 6.5: Gioca il secondo tempo al posto del TOTEM (in tutti i sensi….) Lucho Gonzalez. Cambia il match, con accelerazioni e giocate di classe, compreso l’angolo che stappa la partita. Deve migliorare alcune scelte, e questo è il nostro angolo critico, perché ha doti da buon giocatore anche in Europa, non deve rimanere un eterno “bravino” in Sudamerica…..

River Plate

Funes Mori 6.5: Partita attenta senza particolari problemi. Anche qualche buona apertura…. Quando fa il salto dell’oceano?…..

Kranevitter 6: Non la sua miglior gara. Parte bene, ricamando anche, poi alcuni errori in costruzione che fanno riemergere vecchi (nostri….) dubbi. Riemerge bene nel finale, in cui calamita qualche pallone insidioso

Alario 6.5: Centravanti classe 92. Somiglia a Calleri del Boca, è alto e bravo di testa, con i piedi ha più impaccio ma si vede che ha lavorato nel mestiere, facendo ottime sponde. Nel primo tempo trova la deviazione aerea e impegna Aguilar severamente. Nella ripresa dapprima sportella nel rimpallo che porta al vantaggio, poi lancia Mora con un controllo-sponda di estrema bellezza, per chi conosce la difficoltà di una giocata del genere. Non sarà Teo Gutierrez (in procinto di passare allo Sporting Lisbona….) ma mette il suo savoir-faire in questa semifinale

Guaranì

Aguilar 6: Il principale motivo perché son qui….. Reattivo su Alario anche se lascia lì palla e rischia. Nella ripresa esce bene un paio di volte. Alcuni gli rimproverano di calcolare male la palombella di Mora, a noi sembra semplicemente che “non possa”……

Patino 5.5: Impiegato da mezzocentro nella difesa a 3, a noi risulta poco poco, come nelle precedenti……

De La Cruz 6: Corre molto e prova a metterci qualità, qualche cross riesce a sfornarlo

Mendoza 5: Il bravo regista questa volta fa cilecca, non trovando mai tempi e modi

Santander 5: Guaranì inesistente offensivamente, figuriamoci nel servirlo a modo…..

Contrera 5.5: Entra e si vede pochissimo

Riccardo Bartolommei