RB Lipsia – Manchester UTD 3-2 Lipsia domina poi rischia, altro fallimento United

RB Lipsia – Manchester UTD   3-2   Lipsia domina poi rischia, altro fallimento United

Champions League 2020-21

RB Lipsia – Manchester UTD   3-2 (Angelino, Haidara, Kluivert, Bruno Fernandes, Aut. Konaté)

 

 

Kluivert salta De Gea per il momentaneo 3-0 (via The Guardian)

 

GOL: Angelino (7G-5A) * Proprietà Manchester City – Haidara (3G-1A) – Kluivert (2G) * Proprietà Roma   MU: Bruno Fernandes rig. (11G-6A) * Ex Novara, Udinese, Sampdoria

ASSIST: Sabitzer (2G-2A) – Nkunku (3G-4A)   MU: Pogba (2G-3A) * Ex Juventus

 

I MIGLIORI

RB Lipsia

 

Il tiro scoccato da Angelino, per lui una sorta di Derby dominato (via Daily Mirror)

 

ANGELINO 7.5: Domina il match nel primo tempo, indirizzando in modo decisivo la qualificazione. Segna subito un gran GOL con un tiro al volo non certo facile, tiene la palla bassa e la spara all’angolino. Replica poco dopo con un ASSIST al volo per Haidara. Sforna altri cross pericolosi, nella ripresa esce esausto ma decisivo

Manchester UTD

 

Altalenante, ma sempre l’ultimo a mollare, Bruno Fernandes firma il rigore della speranza (via News365)

 

BRUNO FERNANDES 6.5: Per assurdo dopo un primo tempo pessimo piazza una gran ripresa. Inizio molto nervoso con ammonizione gratuita presa subito, fatica ad entrare nel match. Ripresa di ben altro spessore, inizia con un lancio splendido per Greenwood, poi nell’ordine: traversa su punizione, rigore del 3-1, tiro da fuori che impegna Gulacsi, angolo da cui nasce il colpo di testa di Pogba che vale il 3-2. Con degli errori, e sicuramente non nella miglior serata, ma come spesso succede si prende sempre la responsabilità e riesce ad essere più incisivo di tutti anche in queste serate

 

LE PAGELLE DEL TALENTO

RB Lipsia

Mukiele 6: Sufficienza stiracchiata, qualche scricchiolio dietro e non spinge quasi nulla

Konaté 5.5: Rovina con un finale folle una bella partita, molto solida, segno che ancora deve lavorare come ha fatto il “gemello” Upamecano, oggi assente. Palla persa e fallo da rigore su Greenwood (generoso invero), sfortunato sull’autogol ma poi ne sfiora un altro che avrebbe ammazzato i suoi mettendo il piede su un cross basso. Salva incredibilmente Gulacsi. Nel primo tempo palo di testa, fondamentale in cui domina

 

Haidara insacca battendo De Gea (via Outlook India)

 

Haidara 7: A metà tra interno ed esterno, interpreta bene il match allargando la squadra in fase offensiva e andando a combattere in mezzo quando serve. Un po’ a sprazzi è vero, ma ci mette il bel GOL del 2-0

Nkunku 6.5: Tanta corsa, trova l’ASSIST per Kluivert soprattutto

Olmo 5.5: Una buona fuga stroncata da un fallo nella ripresa, è una delle pochissime cose che si ricordano di lui

Kluivert 7: Molto vivo il ragazzo di proprietà della Roma, segna un bel GOL anticipando De Gea con uno scavetto, vola poi in contropiede con gran cambio di passo, abbattuto da Maguire. Buon ingresso

Mr. Nagelsmann 7.5: Altro capolavoro, i suoi iniziano aggressivi e mettono subito la partita sui giusti binari, riescono poi a tenere lo United e la sua reazione vicini al fischio finale, quanto basta per portare a casa una qualificazione che dopo il 5-0 subito all’andata sembrava una chimera. Cambi al momento giusto, mette Poulsen quando vede che la palla comincia a stare troppo nella sua metà campo, azzecca Kluivert che con la sua freschezza da una nuova ventata di offensività ai suoi

 

Manchester UTD

Shaw 4.5: Ahi, dopo il buon inizio di stagione sembra tornato il pasticcione degli primi anni United, dietro non ne becca una (colpevole con Telles sul secondo GOL) e anche a livello offensivo è dannatamente lento nel proporre e nel proporsi. Male

Wan-Bissaka 4: Ancora peggio, pigro due volte su Angelino che confeziona GOL e ASSIST, perde anche l’assurdo pallone da cui nasce il 2-0 con un assurdo colpo di tacco che gli sbatte sull’altro piede e lancia il contropiede. Non si riprende più. Sembra davvero fragile in tutti i sensi in questo momento, deve ritrovare convinzione perché così e deleterio

McTominay 6: Almeno combatte, con errori, ma lotta

Greenwood 6.5: Anche lui dopo un primo tempo abbastanza anonimo dove ci fa vedere solo una bella partenza con la palla e una buona preparazione sprecata con tiro debole si riscatta con una ripresa vivace. Bella rouleta in area con tiro che impegna Gulacsi, ruba palla a Konaté e si prende il rigore della speranza

Rashford 5: Dopo aver dominato l’andata stecca clamorosamente, ha una buona occasione nel primo tempo ma si impappina nel controllo vanificando anche il fatto che aveva comunque tratto vantaggio, facendosi malamente contrastare. Ripresa più fumosa che altro

Van De Beek 5.5: Entra nell’intervallo, inizia con un paio di tocchi qualitativi ma si spegne subito

Williams 6: Tra i 3 terzini sinistri schierati il migliore per distacco, perlomeno ci mette convinzione e voglia

Mr. Solskjaer 4: Spiace perché è un vero signore, ma prepara la partita davvero molto male. Pogba perché fuori? Avrà i suoi difetti, avrà le sue partite no, ma è un giocatore Campione del Mondo, di uno spessore che il Matic di oggi si sogna, da altro ritmo alla squadra, e si vede quando entra. Brutto quando nel finale la da su mettendo i ragazzi, mentre i suoi pretoriani (Bruno Fernandes ma anche Greenwood) continuano a lottare sfiorando l’impresa. Avevamo detto che sarebbe stata la stagione verità, è un’amara verità

 

I VOTI DEGLI ALTRI

RB Lipsia

Gulacsi 7.5, Orban 7, Kampl 5, Sabitzer 7, Forsberg 6, Poulsen 5.5

Manchester UTD

De Gea 5, Lindelof 4.5, Maguire 5, Matic 4.5, Telles 4.5, Pogba 6.5

 

Il 3-2 trovato da Pogba (via REUTERS/Odd Andersen – via The Himalayan Times)

 

Riccardo Bartolommei