Ragazzi dal Brasilerao

Ragazzi dal Brasilerao

allione

Brasilerao 2014

Un po’ di Brasilerao….. Partiamo dall’Internacional di Porto Alegre contrapposto in trasferta al Palmeiras di Gareca (1-0 per l’Inter con gol dell’ex Corinthians Jorge Henrique). Secondo me un’ottima occasione può rappresentare Fabricio (6.5), un terzino sinistro classe 87, maturo e di sicuro affidamento. Mi è sembrato molto bravo anche se visto per pochi minuti il terzino destro classe 94 Claudio Winck, vittima dopo un quarto d’ora di un infortunio. Bravo anche l’ala offensiva classe 92 Eduardo Sasha (6), rapido e dal buon dribbling. Tra i conosciuti bene Wellington (6.5 per l’ex Sao Paulo), pochissimi minuti per l’ex promessa Alan Patrick che continua nella sua non esplosione anche dopo il rientro in patria dallo Shakthar. Ormai 31enne Rafael Moura (5.5), peccato non averlo mai visto in Europa. Da segnalare in porta l’eterno Dida (6.5)!! Nel Palmeiras bene Allione (6.5) anche se poco servito nella prima frazione, ma ogni volta che viene innescato non lo tengono ed è l’unico che riesce ad accendere il Verdao in assenza di Valvidia ancora ai box. Non la difesa in cui Lucio (5.5) fa e disfa, abbastanza impalpabile anche l’ex Bologna Cristaldo (5.5). Nell’altra sfida bel pari tra Corinthians e Fluminense, anche se il tricolor la butta via sbagliando varie volte il raddoppio, e rischiando come spesso succede nel finale di perdere. Migliore in campo il classe 90 Romarinho (7.5), già decisivo per la conquista della Libertadores nel 2012. Tra i padroni di casa un nome da tenere molto d’occhio è il classe 93 Luciano Neves (6.5), fisico e tecnica unite ad un’ottima fantasia per questo attaccante-ala. Sfortunato e volenteroso, anche se un po’ lento il già segnalato Romero (5.5), bene anche Renato Augusto (7) l’ex Leverkusen classe 88 anche lui non è veloce ma ha testa e sa giocare, forse merita un’altra chances europea anche se in Germania non aveva certo fatto male. Da rivedere il terzino destro Ferrugem (6), classe 88 gran fiscio e corsa anche se la tecnica non è certo brasileira, meglio a mio avviso il suo cambio (ma spesso il titolare è lui) Fagner, classe 89, questo può essere un buon nome per l’Europa. Male ahimè Lodeiro (5.5), qualche buona verticalizzazione ma non riesce ad incidere come si prospettava qualche anno fa (è nel nostro database dal 2009, aveva 20 anni). Non granchè anche dagli ex “europei” Elias (5.5) e Jadson (5). Nel Flu da segnalare il terzino destro Bruno Vieira (7), vero è un 85, ma per questo è pronto e di sicuro rendimento, in più vale 2.5Mln, certamente alla portata di tutti. Bravo bravo anche Jean (6.5), classe 86, centrocampista di qualità. Davanti un Fred (6) che segna su rigore poi chiama al miracolo il portiere nel secondo tempo (ma lui doveva far gol) supportato da un Conca non in grandissima giornata (5.5), da un Rafa Sobis (5) molto negativo, ma soprattutto da un sopraffino Wagner (7), che purtroppo abbiamo visto in Europa solo in Russia e Turchia, transitando anche da Emirati Arabi e Cina…. Peccato sarebbe stato da vedere perchè ha gran classe, ormai è un 85 e difficilmente avrà un’altra possibilità oltreoceano. E’ entrato e ha confermato le mie ottime impressioni dello scorso anno al mondiale U17 Kenedy, l’avevo visto per pochi minuti e non mi ero sbagliato, fisico e tecnica di prim’ordine, è un 96 e tra qualche anno ne sentiremo parlare insistentemente.

Riccardo Bartolommei