Portogallo U19 – Italia U19 2-3 Buona Italia con brivido

Portogallo U19 – Italia U19   2-3   Buona Italia con brivido

Euro U19 2018

Portogallo – Italia   2-3 (Capone, Miguel Luis, Scamacca, Frattesi, Quina)

I MIGLIORI

Portogallo

QUINA 7: In mezzo è quello che ci mette le giocate più qualitative, tra tocchi per i compagni e dribbling, segna un gran GOL, quello della speranza, poi vana

Italia

FRATTESI 7.5: La Roma lo ha ceduto al Sassuolo con recompra, i neroverdi hanno preso un bel centrocampista. Completo, corre e lotta, da applausi la verticale per il GOL di Capone e un lancio a cambiare gioco per Brignola. Segna il 3-1, aiutato da una deviazione, partita totale

LE PAGELLE DEL TALENTO

Portogallo

Costa 5.5: Non irreprensibile sui GOL di Capone e Frattesi, colpe particolari no ma forse un pizzico in più poteva fare. Sembra un portiere con ottimi fondamentali ma che può fare meglio sulle conclusioni

T. Correia 5.5: Bello l’assist per il GOL dell’1-1 di Luis, si fa però infilare da Capone e sulla sua fascia nascono pericoli

Diogo Queiros 4: Non puoi lasciare i tuoi in 10 per 85′, punto. Condiziona tutta la partita, che i suoi perdono in inferiorità

R. Correia 5.5: NUOVO TALENTO: Difensore centrale 99 del Vitoria Guimaraes. Alto e abbastanza longilineo, bravo di testa e con buon contrasto. Gioca un buon match fino al GOL di Scamacca, che lo brucia netto

Vinagre 6.5: Contiene bene Brignola e quando spinge è rapido, qualitativo e pericoloso

Florentino 6: Buon primo tempo, Pogba-Style, atletico e forte davanti alla difesa, nella ripresa cala

Miguel Luis 6: Si vede poco in fase di impostazione, trova con la deviazione di Bellanova il GOL del momentaneo pari in inserimento di testa

Trincao 6.5: NUOVO TALENTO:  Ala 99 del Braga. Ala rapida, con buon dribbling e discreta qualità, il passo sul lungo è interessante. Mette in apprensione la retroguardia Azzurra, buona un’iniziativa nella ripresa quando salta Tripaldelli e mette dentro un pallone pericoloso

Joao Filipe “Jota” NG: Esce subito per sopperire all’espulsione del suo capitano, peccato lo rivedevamo volentieri

José “Zé” Gomes 5.5: Lontano dal Pallone d’Oro di Euro U17 2016, ora la differenza fisica con gli altri è praticamente nulla, viene molto indietro a prendere e a giocare la palla, cosa che non fa male, ma non tira mai

Carmo 6.5: NUOVO TALENTO: Difensore centrale 99 del Braga.  Abbastanza alto e grosso, discretamente atletico, sa giocare la palla, buon elemento che gioca una partita attenta e decisa

Mr. Helio Suosa 6: L’espulsione subita dopo 9′ lo mette in difficoltà ma lui ridisegna bene la squadra, che resta in partita fino alla fine con pur con una grande squadra come l’Italia. Azzecca la sostituzione di Jota invece che Trincao, avremmo fatto il contrario ma il secondo è uno dei migliori dei suoi

Italia

Plizzari 6: Bravo in presa, sembra avere la colla nei guantoni anche su alcuni traversoni ostici. Non impeccabile sul primo GOL, quando non esce ed è beffato dalla deviazione di Bellanova

Bellanova 6: La prima volta che lo avevamo visto ci era piaciuto zero, poi aveva reagito, ora sembra addirittura un terzino dal buon avvenire perché è piuttosto grosso e ha corsa e forza. Deve migliorare le diagonali difensive perché sul primo GOL sbaglia eccome, anche perché uno come lui di testa può andare deciso. Gioca però una partita continua in fase di spinta e la sufficienza la prende grazie anche all’ASSIST per Scamacca

Bettella 6: Meno appariscente di altre occasioni, ma sufficiente

Zanandrea 6: NUOVO TALENTO: Difensore 99 della Juventus. Difensore rapido, che non disdegna il giocare la palla. Dovrebbe mettere su qualche centimetro in più. Un errore in disimpegno, poi regge

Tripaldelli 5: Ha rapidità, forza, e tecnicamente non è disprezzabile. Per questo può avere futuro ma deve sbagliare meno, ha la tecnica per controllare meglio vari palloni che gli vengono recapitati, e anche in fase di rinvio può essere più preciso

Marcucci 7: Buonissimo regista, molto preciso nel giocare la palla, continuo, nel vivo del gioco. Il nostro calcio ha bisogno di calciatori così, apre e verticalizza che è un piacere, dando il via all’azione del primo GOL

Melegoni 6: Lo avevamo visto centravanti nell’Atalanta, ora lo troviamo nel suo ruolo vero, quello di interno. Fa bene le due fasi, con grande leadership

Brignola 4.5: La delusione di giornata, più facile essere la sorpresa (come nel Benevento) che uno dei leader. Non azzecca una giocata e perde anche un brutto pallone al limite della nostra area, da cui nasce il GOL di Quina che mette apprensione al finale azzurro. Saprà rifarsi ne siamo certi

Capone 6.5: Non sempre nel vivo del gioco, segna un bellissimo GOL in diagonale, per il primo vantaggio Azzurro

Kean 6: Gara non indimenticabile, ha una buona occasione nel primo tempo ma tira debolmente e Correia salva sulla linea, fisicamente aiuta la squadra e nella ripresa torna alla conclusione anche se è ancora debole. Causa l’espulsione di Diogo Queiros e in qualche modo è forse più decisivo di altri. Se si accende per davvero per l’Italia questo Europeo diventa interessante

Scamacca 7.5: Che ingresso! Trova di testa uno splendido GOL e ispira il 3-1 di Frattesi lavorando di suola la palla, dimostrando di aver messo su quell’equilibrio tra fisico e tecnica che può farlo diventare un centravanti di buon livello. Può essere il suo Europeo e la prossima la sua stagione

Mr. Nicolato 6.5: Ha un’ottima squadra, che gira bene, con anche delle alternative di livello se si pensa che Pinamonti neanche entra e che Zaniolo è a mezzo servizio. Deve fare bene e conquistare il prossimo Mondiale U20. La vittoria è agevolata dall’espulsione del capitano portoghese, però è di prestigio considerato che i portoghesi sono i Campioni d’Europa U17 di due anni fa. L’attacco tra Kean e Capone è variabile con Brignola che rimane fisso a destra. I due riescono a scambiarsi bene e a occupare comunque efficacemente il campo

Riccardo Bartolommei