Olympique Marsiglia – PSG 2-3 I campioni non mollano

Ligue 1 2014-15

Olympique Marsiglia – PSG   2-3 (Gignac, Matuidi, Gignac, Marquinhos, aut. Morel)

L’OM perde una grandissima chances titolo, in vantaggio due volte i ragazzi del Loco Bielsa si fanno rimontare e superare dalla classe e dal cuore dei campioni di Francia, che non mollano il primo posto e si pongono ancora una volta come favoriti nella volata finale con il Lione. Partita contraddistinta dalla fame dei padroni di casa nella prima frazione, chiusa in vantaggio 2-1, nella ripresa le lacune difensive (perché N’Koulou in panca??) fanno fatica a nascondersi e il PSG (fortunato nel gol del pari e volendo anche in quello dell’autorete) la gestisce abbastanza bene anche se l’OM chiede un rigore per una mano di Marquinhos che toglie la tripletta ad un grandissimo Gignac (coscia-mano, probabilmente ha fatto bene l’arbitro ma poteva starci). L’assenza della Lavatrice Imbula davanti alla difesa si è fatta sentire oltremodo, Loco che a 20′ dalla fine sostituisce inspiegabilmente Gignac che nell’assalto finale con tanti palloni in area sarebbe stato manna!! Vediamo e raccontiamo il super match con i migliori e le pagelle dei talenti impiegati.

I MIGLIORI
Olympique Marsiglia

Gignac 8: Gioca con una prepotenza fisica, un cuore e una voglia che dovrebbero essere un esempio non solo per i compagni ma per tutti, segna due reti splendide, da centravanti vero, è in scadenza e un pensiero cominciano a farcelo in tanti….. INSPIEGABILE la sua sostituzione a 20′ dalla fine!!

PSG

Matuidi 7.5: Corre per 4, in più ci mette un gol meraviglioso che impatta subito il primo vantaggio OM. Sbaglia nella ripresa un pallone che poteva mandare Ibra in porta, glielo perdoniamo

MIGLIOR GIOVANE

Verratti 7.5: In Italia vogliamo continuare a mettergli quella pressione e quell’ansia che solo noi sappiamo regalare o cominciamo a goderci questo giocatore? Di forza e di classe, recupera e manda in porta i compagni (splendido l’assist nel primo tempo per Pastore sullo 0-0) con una continuità disarmante, Ibra che con qualcuno bravo ha giocato lo adora, qualcosa vorrà pur dire…..

Olympique Marsiglia

Dja Djedjé 6: Un paio di cross molto interessanti, ha forza e prova a spingere

Lemina 5: Non è Imbula e interpreta il ruolo in modo differente, provando a cucire il gioco dal basso, non incide e in fase difensiva non da protezione

Mendy 6: Più intraprendente del collega di fascia destra, qualche buono spunto

Thauvin 5: Un tiro iniziale, piuttosto velleitario, come il resto della sua partita….

Ayew 5: Da chi l’ha visto, si fa anche cacciare dopo il fischio finale per proteste, queste sono le partite in cui dovrebbe cominciare a decidere, però è un 89 e la sensazione è che non lo farà mai, peccato

Ocampos 5.5: Un bel tiro di controbalzo nel finale appena alto, ma non incide come potrebbe, entra timido poi prende un po’ più confidenza

Alessandrini 6: Uno dei più vivi nel finale, non trova però la scintilla giusta

Batshuayi 5.5: Da solo contro i centrali del PSG, svettare sui cross non è il suo pane

PSG

Marquinhos 6.5: Scherzato da Gignac sul primo gol, si riscatta con una prova perfetta da centrale (ruolo in cui passa quando esce per infortunio David Luiz) e il gol importantissimo che riequilibra il match in apertura di secondo tempo

Pastore 5.5: Primo tempo da incubo nell’ottima stagione disputata. Sbaglia una rete a tu per tu con Mandanda sullo 0-0, perde banalmente il pallone del 2-1, e un altro nello stesso modo che poteva costar caro. Reagisce da campione con un’ottima ripresa, causa l’autorete di Morel che potrebbe avere un peso specifico clamoroso sul campionato

Rabiot NG: Dieci minuti di ordinaria amministrazione

 

Riccardo Bartolommei