Nigeria – Argentina 1-2 Rojo che colore per l’Albiceleste!

Nigeria – Argentina   1-2   Rojo che colore per l’Albiceleste!

Mondiale 2018

Nigeria – Argentina   1-2   (Messi, Moses, Rojo)

I MIGLIORI

Nigeria

MUSA 6.5: La vera spina nel fianco argentino, brillante ed efficace nei duelli, i suoi spunti regalano speranza ai verdi d’Africa

Argentina

BANEGA 7: Il lancio per il GOL di Messi (7), ma anche tante trame fatte di precisione e intelligenza. L’ennesimo che nel nostro calcio non è stato capito. perché è un centrocampista, non un trequartista!

LE PAGELLE DEL TALENTO

Nigeria

Uzoho 6: NUOVO TALENTO: Portiere classe 98. Ha gran fisico, grosso alto e atletico, buone doti anche in uscita, deve migliorare su alcune decisioni perché sul palo di Messi fa il passo sbagliato, poi recupera alla grande sfiorando la palla, ma sul suo palo deve essere più sicuro

Troost-Ekong 6: Partita solida in mezzo, fisicamente ha spesso la meglio e l’atletismo non gli difetta

Omeruo 5.5: Più piccolo, rapido ed esplosivo anche nel salto rispetto al collega di reparto, non trova grande contrasto e sulle amnesie della difesa non mette la pezza

Idowu 5.5: NUOVO TALENTO: Terzino sinistro classe 92. Piccolo ed esplosivo anche lui, non spicca per altre caratteristiche e non ha punti deboli evidenti, il problema è che fa il compitino e non spinge mai

Ndidi 5.5: Non si vede granché se non in qualche recupero

Etebo 6: Prova a giocare diversi palloni, più di intensità che di classe

Iheanacho 4.5: Spiace perché lo avevamo eletto (anche la FIFA) MVP del Mondiale U17 vinto dalla sua Nigeria nel 2013, rivederlo qui, in quello per grandi ci fa piacere ma la sua partita è molto anonima, fino al colpo di Rojo che lo mette KO. Cambiato nell’intervallo, non ne azzecca una

Mr. Rohr 6: Premiato da un rigore che a nostro avviso è esagerato, ingabbia bene l’Argentina dopo il pari, crolla a poco dal traguardo ma per le forze in campo non ha fatto male

Argentina

Tagliafico 5.5: Contesto enorme rispetto a quello dove eravamo abituati a vederlo, non riesce a spingere e dietro qualcosa la soffre

Pavon 6.5: Entra molto bene in partita, accelerando e creando strappi interessanti, quello sprint che mancava a troppi suoi compagni in quel momento del match

Meza 5: Entra e sbaglia tutto, la non abitudine a giocare partite di livello, a 26 anni, si fa sentire. Scommessa di Sampaoli strapersa, e anche lui forse si sta giocando chances europee, sarebbe un peccato perché al di là del contesto non è una cattiva ala

Mr. Sampaoli 4: Già chiamarlo Mister è un complimento, a noi non è mai piaciuto e mai ne abbiamo fatto mistero. Premesso che probabilmente la formazione e le scelte non sono neanche sue come dimostra il permesso chiesto a Messi per mettere Aguero, azzecca il solo Pavon, che da la scossa nel momento difficile, mette ancora un pessimo e sfiduciato Meza, prova con Higuain (4) accanto a Messi, e Dybala sta a guardare, ma perché? Rojo (7) lo salva dal linciaggio

Riccardo Bartolommei