Manchester UTD – Southampton 2-0 Un allegro 35enne…

Manchester UTD – Southampton   2-0   Un allegro 35enne…

Premier League 2016-17

Manchester UTD – Southampton   2-0 (Ibrahimovic 2)

L’esordio in casa del nuovo Manchester UTD di Mourinho e dei nuovi acquisti tra cui spicca naturalmente la bionda capigliatura di Paul Pogba è deciso da un 35enne che dimostra ancora una volta doti fisico-atletiche fuori dal comune anche per i 20enni… Naturalmente parliamo di Zlatan Ibrahimovic che pensa bene di togliere le castagne dal fuoco di un primo tempo invero piuttosto moscio dei suoi e di salire al 5° piano, sovrastando Fonte e segnando ancora di testa con uno stacco davvero imperioso. L’assist è di Wayne Rooney (6.5). Sì perché nonostante la grande atmosfera il primo tempo dei ragazzi di Mourinho non è affatto indimenticabile. Occasioni latitanti e il pungente South che in contropiede 2-3 volte per poco non riesce nello scherzetto rovina-festa. La ripresa si apre con gli ospiti che provano una reazione ma Clasie combina la frittata con un fallo sciocco su Shaw che causa il rigore del 2-0 realizzato sempre da Ibra. Da lì in poi lo United va sul velluto rischiando un briciolo solo nel finale su una conclusione di un attivo Tadic (6). E la qualità dei Mou-Boys cresce, con buoni scambi e verticalizzazioni, terzini coinvolti e manovra più veloce. A livello tattico alla lunga ha prevalso la maggiore forza in mezzo dello United, con Fellaini (6) e Pogba che hanno avuto altro impatto fisico rispetto agli avversari, la difesa alta ha mantenuto un buon pressing sulla difesa ospite e quando il Southampton è riuscito ad aggirare questi ostacoli non ha saputo capitalizzare per errori nell’ultimo passaggio o nelle conclusioni. Il riassunto perfetto è questo

I MIGLIORI

Manchester UTD

Ibrahimovic 7.5: Il primo gol è splendido, uno stacco incredibile che ne dimostra la freschezza fisica nonostante le 35 primavere. Raddoppia su rigore, fanno 4 GOL in 3 gare con lo United, benino…

Southampton

Van Dijk 6.5: Quando Ibra tocca a lui riesce a contenerlo, sbroglia tante altre situazioni e anche a livello di leadership tiene vivi i suoi dimostrando ottimo carattere. Le doti sono buone come sottolineato ai tempi del Celtic, è diventato un buonissimo centrale che può ancora crescere visto che è un 91

LE PAGELLE

Manchester UTD

De Gea NG: Semplice spettatore perché Long (5.5) gli fa il solletico e il resto dei tiri sono fuori dalla porta

Bailly 5.5: Qualche chiusura e qualche buono stacco di testa ma anche alcune imprecisioni nei passaggi, nelle scelte (brutto un rischio di un retropassaggio a De Gea nel finale) e nei duelli come quando nel finale si fa rubare palla da Jay Rodriguez mentre la stava proteggendo dall’out causando un pericolo

Shaw 6.5: In crescita anche se soffre un po’ le avanzate di Redmond dalla sua parte. Attacca con continuità nel primo tempo, nella ripresa guadagna il rigore del 2-0 con una buona azione personale. Dopo il brutto infortunio sembra migliorato di testa

Pogba 6.5: Il solito diesel, primo tempo con le marce ridotte, nel secondo riparte tante volte con un passo diverso, anche con qualche buon numero e una bella palla per Mkhitaryan

Martial 6.5: Qualche buona accelerazione, qualche errore di misura. Colpisce l’ottima abnegazione anche alla fase difensiva, per lui è un ruolo leggermente diverso e in cui deve faticare di più, può farcela ma a noi piace di più libero di sfogare la sua corsa e il suo estro. Ibra e il suo ego possono essere un problema?…

Southampton

Cedric 6: Il terzino Campione d’Europa con il Portogallo gioca un match in cui a tratti soffre Martial ma non eccessivamente. A livello offensivo è preciso e puntuale quando attacca

Targett 6: NUOVO TALENTO: Terzino sinistro classe 95. Ha corsa, buon fisico e non un cattivo piede per crossare. E’ giovane ma non nasconde il suo disappunto quando troppe volte i centrocampisti sbagliano l’apertura dalla sua parte quando ha spazio

Romeu NG: Dura appena l’inizio, bloccato da un fastidio al ginocchio. Peccato

Hojbjerg 6: L’ex Bayern ceduto per ben 15 milioni gioca con grande qualità e buone doti di organizzazione in mezzo al campo

Redmond 5.5: All’inizio un paio di spunti dimostrano che le gambe girano bene. Una rifinitura errata non permette ai suoi di andare in vantaggio e anche nella ripresa alcuni errori non gli fanno guadagnare la sufficienza

Clasie 5: Si sa è un nostro pupillo ma la serata è storta. Non si sente molto in mezzo in più ci mette la frittata sul rigore dello United, andando ad agganciare maldestramente Shaw. Dopo un tiro del tutto fuori bersaglio e un paio di errori di palleggio ne testimoniano la cattiva luna

Riccardo Bartolommei