Inter – Roma 2-1 Icardi all’ultimo respiro

Serie A 2014-15

Inter – Roma   2-1 (Hernanes, Nainggolan, Icardi)

L’Inter dopo una vita torna a battere una grande, e dopo una vita vince una partita all’ultimo tuffo, con Icardi che aveva sbagliato quasi tutto e a 2′ dalla fine segna un gol da grandissimo attaccante. Vediamo migliori e le pagelle dei ragazzi impegnati in campo

I MIGLIORI

Inter

Vidic 7: Senza quella scellerata palla che innesca l’1-1 della Roma il premiato poteva essere ancora Ranocchia, anche il serbo comunque sfodera una gara tosta e sicura, sembra in grande crescita dopo gli orrori di inizio e metà stagione

Roma

Nainggolan 7: Il miglior giallorosso nel primo tempo, dove mostra la capacità delle due fasi, nella ripresa segna un ottimo gol che poteva dare perlomeno il punto alla Roma

MIGLIOR GIOVANE

Icardi 6.5: Ok, sbaglia tutto prima del minuto 87, dove segna un gol importantissimo e molto bello, e questa è una grandezza che non tanti hanno

Inter

Juan Jesus 6: Risultato di una fase difensiva buona, e una offensiva praticamente nulla, fisicamente sembra tornato…..

Gnoukouri 6: Qualche errore e qualche pregevolezza (come un sombrero a Nainggolan) ma il ragazzino tiene benissimo il campo, ha personalità e zero paura, oltre che buone doti, giudizio positivo

Brozovic 5: No, non mi convince e non è la prima volta, non riesce ad essere efficace in nessuna delle due fasi

Kovacic 6.5: Entra con ottimo piglio, lui sì efficace nelle due fasi, piccola risalita

Shaqiri 6: Anche lui pur con qualche errore entra e da nuova linfa all’Inter, splendido l’assist che Podolski spreca malamente nell’ultima azione

Roma

Florenzi 6: Non soffre difensivamente e ogni tanto porta pericoli alla difesa nerazzurra

Manolas 6: Il contrario di Icardi, perfetto per lunga parte del match, poi l’argentino lo fa nero, anche se i meriti del 9 interista superano i demeriti del greco

Yanga-Mbiwa 6: Non mi piace e non è un mistero, qualche orrore in impostazione, sull’uomo se la cava discretamente

Pjanic 6: Non il miglior Pjanic e per questa annata non è certo una novità. Sonnecchia per lunga parte del match, poi innesca molto bene Nainggolan per l’1-1, e questo gli vale la sufficienza

Ibarbo 6: Un palo e tanta, tantissima corsa, anche se non sempre con le idee giuste, ma apprensione la mette

Riccardo Bartolommei