Germania – Francia 0-2 Le Petit Diable

Germania – Francia   0-2   Le Petit Diable

Euro 2016

Semifinale

Germania – Francia   0-2 (Griezmann 2)

La Francia rispetta il fattore campo e batte 2-0 la Germania volando in finale dell’Europeo. Il protagonista è ancora il Piccolo Diavolo Antoine Griezmann che dopo le vittorie nei nostri premi “Talento dell’Anno Liga” e “Talento dell’Anno Champions League” non è ancora sazio e continua a dominare! La gara non è bellissima nel primo tempo, la Francia parte forte ed è proprio Griezmann a far girare subito la testa ai difensori tedeschi, Neuer salva. Pogba con una bella discesa trova Giroud (5.5) che calcia troppo centrale. Ancora Griezmann trova l’esterno della rete, poi una fase favorevole ai tedeschi con Emre Can che chiama Lloris (7.5) ad un buon intervento, Umtiti salva  poi su un Muller (4.5) irriconoscibile. Lampo Francia con Giroud che picciona Boateng (5) e si invola verso la porta, grande recupero di Howedes ma il francese è lento nella preparazione. Quando il riposo sembra il giusto epilogo al primo tempo ecco un mani scellerato di Schweinsteiger che regala un rigore alla Francia, Griezmann trasforma battendo quel Neuer che gli aveva murato gli 11 metri a Monaco in Champions. Ripresa che si apre con la Germania che cerca il pari ma è ancora la Francia a passare, grande palla di Pogba, Neuer (5) non esce certo bene e Griezmann è ancora pronto a depositare in porta. I tedeschi provano in tutti i modi a riaprirla, concedendo tanto in contropiede, Kimmich coglie l’incrocio con un gran tiro a giro, Muller devia un colpo di testa di Mustafi, Lloris è miracoloso. La Francia approda così in finale e cerca il 3° alloro europeo, dopo le vittorie del 1984 e del 2000. I padroni di casa sono scesi in campo molto offensivi, con Pogba e Matuidi (5.5) centrali di centrocampo alle spalle di 3 mezze punte e un centravanti. Non piace invece Low che per la seconda volta si adegua agli avversari, proponendo una sorta di 4-3-3 senza una vera punta (e qui deve fare mea culpa con le convocazioni, il falso nueve da noi molto criticato non funziona proprio…), il punto è che se hai la nazionale Campione del Mondo e ti adegui agli altri come l’ultima provinciale il segnale che mandi non è certo positivo, accorgimenti, diverse letture della partita sì, rinunciare al tuo classico gioco, mettersi sulla difensiva, adeguarsi NO! Migliori e pagelle dei talenti

I MIGLIORI

Germania

Howedes 7: Con un Boateng non certo in palla mette più toppe possibili, giocando un ottima partita

Francia

Griezmann 8: Fa impazzire la difesa tedesca fin dall’avvio, con una splendida azione personale. I due gol, rigore e tocco di rapina, un’altra fuga da campione conclusa stancamente e senza servire Gignac. Dominatore

LE PAGELLE

Germania

Kimmich 5.5: Diventato titolare inamovibile a destra, gioca molto alto e offensivamente non fa male, il problema essendo un regista è la fase difensiva, sul 2-0 sbaglia non liberando l’area preventivamente. Splendido il tiro a giro con cui coglie l’incrocio, fatelo giocare nel suo ruolo!

Hector 5.5: Contiene con fatica un buon Sissoko (6.5). La spinta non è certo granché

Emre Can 6: Buono l’inizio, nel primo tempo è il più pericoloso della Germania. Nella ripresa si innervosisce, rischia la doppia ammonizione e la sua incisività cala drasticamente

Kroos 6: Prova a cucire il gioco tornando indietro nel tempo, da regista avanzato. Qualche idea ma non grande continuità

Draxler 5: La sua presenza nel match si ferma agli errori. Brutta semifinale e brutto passaggio a vuoto

Mustafi 5: Non da certo prova di grande sicurezza, Pogba lo ubriaca sul 2-0. Prova a rendersi pericoloso nell’altra area

Gotze 6: Qualcosa prova a farla, bocciato troppo frettolosamente da Low dopo averlo fatto giocare spesso fuori ruolo. Crea pericoli con la sua freschezza

Francia

Umtiti 8: Preferito a Rami, il suo miglioramento soprattutto tattico è clamoroso. Sempre al posto giusto, anticipi, contrasti fisici e atletici, recuperi in velocità. Lo ha preso il Barca per 25 milioni e sembra davvero un affarone!

Pogba 7.5: Un bel lancio e una bella fuga nel primo tempo, nella ripresa sfoggia il meglio con un gran balletto su Kimmich che porta al cross del 2-0. Il gol all’Islanda gli ha dato una grande fiducia

Kanté 5.5: Entra per far legna ma non entra nel match, si prende anche un’ammonizione

Riccardo Bartolommei