Francia – Argentina 4-3 Mbappé diventa Star Mondiale

Francia – Argentina   4-3   Mbappé diventa Star Mondiale

Mondiale 2018

Ottavi

Francia – Argentina   4-3   (Griezmann, Di Maria, Mercado, Pavard, Mbappé 2)

I MIGLIORI

Francia

MBAPPE’ 8.5: Clamoroso! A 19 anni solo Pelé era riuscito in una doppietta in un ottavo mondiale! Lui ha chiarito subito che O’Rey era un’altra storia, ma il talento del PSG non fa sconti! Nel primo tempo non lo prendono neanche con la moto, scatta e sprinta alla Bolt e il frutto sono un rigore e una punizione dal limite. Nella ripresa si mette in proprio e decide il match, con due GOL splendidi! La cosa triste è che in Italia due anni fa a presentazione della sfida tra Juventus e Monaco di Champions dove Mbappé era presentato come talento emergente e decisa due GOL di Higuain leggevamo in diverse aree del web la doppietta di Mbappé (ironico, come a dire che il campione vero lo avevano i bianconeri), battuta da soliti italiani… Guardate ora dove sono il talento francese e il paracarro juventino. Dai che a 60 milioni parte…

Argentina

DI MARIA 7: Alla fine è il migliore perché il GOL (splendido, da fuori, al sette) lo esalta e lo spinge a saltare avversari come birilli anche in apertura di ripresa. Spreca nel finale il cross di Meza, non era facile

LE PAGELLE DEL TALENTO

Francia

Pavard 7.5: Oltre a difendere bene piazza un gran GOL, il più importante, perché impatta una partita diventata improvvisamente complicata per la Francia. Abituati a vederlo centrale nello Stoccarda sembra quasi impossibile il suo adattamento a terzino, eppure è atletico e ha corsa, la tecnica è migliore di quanto preventivato. Bravo

Varane 6.5: L’Argentina punge da fuori e su calcio piazzato quando fa male, a parte sul GOL di Aguero (7) che viene in un finale imprevedibile. Fa bene, punto

Umtiti 7: Oltre a quello che fa Varane, più ragioniere della difesa, interviene in tanti anticipi e si fa vedere di più, bella partita del centrale blaugrana

Hernandez 7: Non spinge con una continuità assurda, ma piazza due traversoni in cui la Francia segna, questo già basta anche perché i GOL scaturiti sono vitali

Pogba 6.5: Diesel come ai bei tempi, ingrana con i minuti, trovando giocate e partecipazione nelle due fasi, non sempre precisissimo, ma meglio della versione Red Devil

Tolisso 5.5: Nel finale difficile dei suoi offre poco alla causa

Mr. Deschamps 6.5: I suoi non si preoccupano eccessivamente neanche una volta sotto. Uno che sa sfruttare i punti di forza (Griezmann omaggiato di una punta centrale) avrà sempre il nostro applauso, soprattutto se gioca per vincere e non per non perdere

Argentina

Tagliafico 4.5: Non vede Mbappé neanche dipinto, forse anche per lui al di là dei compagni questo è un livello troppo alto

Pavon 5: Un buon cross a fine primo tempo, ma per chi crossa se in mezzo non c’è nessuno? E’ un talento invidiabile, solo andrebbe messo nelle migliori condizioni per rendere, cosa solenne per tutti i mister, a quanto pare non per Sbirulino

Meza 5.5: Il suo ingresso e le aspettative dovute ai palloni a lui recapitati cadono nel nulla, forse perché come detto da tempo qui non è il livello a cui si può meglio esprimere. Non è l’esperienza che fa il livello, ma se a 26 anni non hai mai giocato una gara importante ci sarà un perché, poi puoi sorprendere o meno, più facile meno, ma ci vuole il coraggio di farlo. Sampaoli lo ha fatto con lui, tanto di cappello, ma se fallisci poi ti prendi i pesci, in faccia magari… Mette anche un cross interessante ma non trova giusta risposta

Mr. Sampaoli 4: Potrei scrivere un trattato per tutti gli obbrobri visti nella sua gestione dell’Albiceleste, da Benedetto meglio di Icardi a Meza meglio di Dybala… Tanti prendono un Ranch… Ha i soldi, faccia altrettanto grazie

Riccardo Bartolommei