Fiorentina – Juventus 0-3 La legge bianconera

Fiorentina – Juventus   0-3   La legge bianconera

Coppa Italia 2014-15

Semifinale – Ritorno

Fiorentina – Juventus   0-3 (Matri, Pereyra, Bonucci)

Una Juventus splendida e solidissima distrugge l’1-2 dell’andata con una prestazione maiuscola, che viste le assenze di Tevez, Pirlo, Pogba e anche Lichtsteiner, da una dimostrazione di forza clamorosa in casa di una squadra in salute. Vediamo i migliori e le pagelle di tutti i protagonisti in campo, che racconteranno la partita

I MIGLIORI
Fiorentina

Neto 7: Incolpevole sui gol, ne salva anche diversi altri, arrabbiandosi con una difesa molto distratta

Juventus

Pereyra 7.5: Segna il 2-0, causa il primo gol e anche l’angolo del 3-0 che chiude la sfida, gioca con una qualità e una corsa che ne fanno un grande centrocampista, è un 91 e la maturità è arrivata, se pensate che al completo non è un titolare il fatto spiega che centrocampo abbia la Juve

Fiorentina

Savic 6: Dalla sua parte si soffre meno che nelle altre zone del campo, il più sicuro sull’uomo e prova anche a dare una mano in avanti

Rodriguez 5: Sensazione di insicurezza da parte della difesa Viola, non la solita prestazione, gli annullano però un gol per centimetri che poteva cambiare tutto

Basanta 4.5: Una delle sorprese della stagione Viola, stasera dalla sua parte semaforo verde, anche sui piazzati non è efficace come sempre

Joaquin 6: Ci prova nel primo tempo e tutto sommato soffre poco dalla sua parte, uno dei pochi che qualche volta sfonda

Mati Fernandez 5.5: Un altro che perlomeno ci prova, pur in modo confusionario e poco concreto

Aquilani 5: Regia compassata e con scarse idee, sfiora il gol con un bel tiro al volo nella ripresa che poteva riaccendere un bagliore di speranza, Pizarro sarebbe stato altra cosa

Borja Valero 4.5: Lontano parente del giocatore sempre ammirato, corre il giusto, è lento e inefficace

Alonso 5: Un tiro cross pericoloso sullo 0-0, poi il nulla, e dalla sua parte si butta spesso Pereyra e lo fa nero

Salah 5.5: Quando parte fa paura, si innesca però a strappi, e la squadra non lo aiuta

Gomez 4.5: Francamente inguardabile, lentissimo e impacciato, non conclude mai e non si ricordano cose positive

Diamanti 6: Porta qualità e concretezza concludendo il 25 minuti più dei suoi compagni….

Babacar 6: Più vivace e più utile di Gomez, pur con la Juve messa a difesa dell’importante risultato

Montella 4.5: Vero, la prepara in un modo e gli va anche male, io avrei fatto diversamente, un 4-3-3 con Alino Diamanti subito in campo, difesa più elastica e più efficacia davanti, facile però con il senno di poi. Ma i suoi esterni non sono né carne né pesce e squilibrano la difesa, messa da cani sul 2-0 e in diverse occasioni in avvio di ripresa…. Mi ha convinto zero la sua preparazione, in più all’intervallo doveva a mio avviso dare una scossa e cambiare, ha aspettato il 3-0 che la partita l’ha chiusa, perché a quel punto doveva fare 3 gol e i miracoli si chiamano così apposta…..

Juventus

Storari 6.5: Non molto impegnato, risponde presente nell’ordinario e quando Mati lo chiama al volo

Padoin 6: Attacca poco ma neanche soffre, ordinato

Bonucci 7.5: Perché alla solidità difensiva ci mette il gol che chiude la gara e l’intelligente verticalizzazione che porta al 2-0

Chiellini 7: Non la vedono contro di lui, un po’ di nervosismo nel primo tempo che poteva evitare

Evra 5.5: Spinge mai, e la sua zona è la sola in cui la Fiorentina sfonda un minimo

Marchisio 7: Ottima regia, lucida e precisa, protegge bene anche la difesa, peccato per il cartellino che gli farà saltare la finale

Vidal 6.5: Continuo, sempre pericoloso e qualitativo

Sturaro 6: Corre tanto e già questo è un buon merito, anche qualche buona copertura, prezioso

Morata 6.5: Il rosso diretto a mio avviso è esagerato, ma che bisogno ha di fare quell’intervento? Gli costa mezzo voto in meno, perché gioca con qualità, impegna diverse volte Neto e protegge sempre bene la palla, causa anche il 2-0 con una bella giocata

Matri 6.5: Lavoro oscuro per la squadra, e quando la palla è sporca in mezzo all’area la pulisce e la mette in rete, gol importantissimo perché stappa la partita e mette paura alla Fiorentina, quella paura che i Viola non dovevano e non volevano avere…..

Allegri 8: Se la sua squadra imbottita di riserve gioca così, vuol dire che ha grandi meriti, in più un aspetto sottovalutato, le gambe girano alla grande, cosa fondamentale in questo momento della stagione. Unico appunto il cambio di Coman appena entrato per Llorente, vero che lo spagnolo doveva entrare al posto di Morata e quest’ultimo è stato espulso prima del cambio, però poteva evitare…..

 

 

Riccardo Bartolommei