Euro U19 2014 – I Campioni – Germania pigliatutto

Euro U19 2014 – I Campioni – Germania pigliatutto

Kimmich

Euro U19 2014 – I campioni
La Germania mette in mostra una squadra di altissimo livello. Il miglior giocatore del torneo è il centravanti, capocannoniere, Davie Selke, 95 del Werder Brema, attaccante di sicuro avvenire, ha fisico, vede la porta, è forte di testa e trova lo specchio con entrambi i piedi, sa lavorare per la squadra palla al piede, può essere l’erede di Mario Gomez, non è velocissimo ma è un panzer. Dietro di lui il già segnalato (anche se invero non fa un grandissimo europeo) Julian Brandt 96 del Leverkusen, ricorda Schurrle per genialità e potenza mista a velocità sulla fascia, 5Mln il suo già altissimo valore!! Già segnalato anche Jeremy Dudziak del Borussia Dortmund, benissimo nella prima partita a metà della seconda deve alzare bandiera bianca per un infortunio al braccio. Il trequartista è il bravissimo Marc Stendera, 95, veramente bravo un mix tra Gotze e Sneijder, suo l’assist vincente in finale, tecnico brevilineo e bravo negli assist, è un 95 gioca nell’Eintracht Francoforte e come molti suoi compagni ha già presenze in Bundes. Sulla destra ha agito il match-winner della finale, Hany Mukhtar, 95 dell’Herta Berlino, ala ma anche interno o trequartista, classico giocatore che piace agli allenatori perché unisce qualità a grande corsa e senso tattico, vale già 1Mln, a me non fa impazzire ma ha anche il merito di decidere la coppa e scusate se è poco. A centrocampo spadroneggiano altri due ottimi elementi. Il più muscolare è l’interno Levin Oztunali, nipote di Uwe Zeeler, grandissima potenza fisica unita a corsa e tecnica, gioca nel Bayer Leverkusen ed è un 96, vale già 1,5Mln. Joshua Kimmich è un regista già di grandissimo livello, classe 95 gioca nel Lipsia in 2 Bundes, ha grande controllo e visione di gioco, non butta via un pallone, ricorda Pizarro della Fiorentina, siamo sicuri che le grandi squadre già stanno facendo la fila, uno dei miei preferiti che ruba veramente l’occhio. Dietro i due difensori centrali sono grossi e affidabili. Partiamo con il capitano, Niklas Stark, classe 95 fortissimo fisicamente e bravo anche con i piedi, ricorda Howedes, gioca nel Norimberga e vale già 2Mln. Affidabile e forte anche l’altro centrale Marc-Oliver Kempf del Friburgo, anche lui già a quota 1,5Mln, è un 95. Bravo anche il terzino sinistro Fabian Holthaus,, 95 del Bochum, molto continuo in fase di spinta e dalla buona tecnica, tenace anche difensivamente. A destra Kevin Akpoguma dell’Hoffenheim, anch’esso 95, forte fisicamente e dai buoni tempi di inserimento, un po’ indietro tecnicamente, è per metà nigeriano ed è probabile che per lui per giocare in nazionale A sia più facile giocare per la squadra africana, però se cresce tecnicamente fisicamente c’è già. Una chiosa finale, vedremo sicuramente giocare questi giovanissimi ragazzi in Bundesliga nella prossima stagione, e diversi c’è da scommetterci arriveranno in nazionale A, ecco un’altra grande differenza con l’Italia, dove i talenti anche dell’U21 fanno una fatica cane a trovare posto anche in squadre di serie B, a vantaggio dei soliti marpioni esperti, altra cosa che dovremmo imparare, ma che sono sicuro non faremo mai……

Riccardo Bartolommei