Dnipro – Napoli 1-0 La brutta serata italiana

Europa League 2014-15

Semifinale Ritorno

Dnipro – Napoli 1-0 (Seleznev)

Il Napoli non riesce a segnare, e sia all’andata che al ritorno la parola d’ordine è spreco…… Peccato, veramente peccato perché questa EL era alla portata degli uomini di Benitez (non immune da colpe). L’inizio è incoraggiante con Higuain che ha subito l’occasione giusta, purtroppo come all’andata trova sulla sua strada un super Boyko (88, ed essendo un portiere ancora valutabile). Le scelte dell’allenatore spagnolo però non convincono, la rinuncia ad Hamsik, nel miglior momento napoletano da due anni a questa parte, pare oltraggiosa, e alla lunga sarà così. Passi per l’ingresso nella ripresa di un Mertens che cambia marcia alla squadra come nei giorni migliori, ma la scelta Gabbiadini subito dietro al Pepita sembra da subito inconcludente, visto che al contrario dello slovacco il pur bravo italiano non ha nei suoi migliori colpi l’inserimento. Poi sale in cattedra Konoplyanka, ala sopraffina in scadenza di contratto…. Ragazzi questo si prende a zero!! Sveglia!! Lui e Boyko sono certamente gli artefici del miracolo Dnipro, anche se la rete dell’andata segnata in palese fuorigioco grida a gran voce vendetta. Dopo il gol locale, il Napoli ci prova, con rabbia, con tante mischie che per un nonnulla non trovano la zapata decisiva. Ripetiamo, peccato! Migliori e pagelle giovani!

I MIGLIORI

Dnipro

Konoplyanka 7.5: Danza sulla pioggia, salta tutti come birilli, ma ha anche classe, splendido il cross che Seleznev tramuta nel gol vincente

Napoli

Mertens 6.5: Entra e da la scossa, vivo e guizzante, crea molte volte lo scompiglio anche se non è preciso nelle rifiniture, conquista punizioni e angoli provandoci anche dalla distanza, ha lottato fino alla fine

Dnipro

Boyko 7: La parata su Higuain all’inizio vale tanto, anche sul colpo di testa dell’argentino compie un bell’intervento, il tutto andando contro anche ad un terreno viscido che certo non aiuta

Douglas 6.5: Il gigante brasiliano classe 90 soffre inizialmente la velocità di Higuain, poi alza il muro, dominando fisicamente

Luchkevych 6.5: Che bravo il classe 96! Ha corsa, ottimo tackle e sa farsi valere anche in avanti, dove sfiora il gol. E’ un terzino anche se stasera è stato impiegato alto, cosa che lo rende ancora più versatile ed interessante

Napoli

Ghoulam 6.5: Una delle migliori partite dell’anno. Nel finale sbaglia un fuorigioco che poteva costare il 2-0 (traversa di Matheus), ma il suo match è fatto di corsa e cross di ottima qualità, come quello che fa colpire il solito Higuain, ma Boyko dice no…..

David Lopez 4.5: Che mi piaccia il giusto non è un mistero, ed essendo spagnolo è anche strano vista la mia ammirazione per l’impostazione tecnica iberica. Più che mettere ordine stasera colleziona orrori, tanti errori di misura e due palle perse sanguinose in impostazione

Insigne 5.5: Ci prova, con risultati scarsi, in lieve flessione rispetto al bel rientro, il campo certo non è il suo

Gabbiadini 5: Più alle spalle di Higuain che esterno, non si vede mai, non era la sua serata, impiegato probabilmente anche male

Riccardo Bartolommei