Croazia – Spagna 2-1 Perisic ci presenta la Spagna

Croazia – Spagna   2-1   Perisic ci presenta la Spagna

Euro 2016

Croazia – Spagna   2-1 (Morata, Kalinic, Perisic)

Splendida sfida tra Croazia e Spagna che chiude il gruppo D. Sono di fronte due squadre che offrono un calcio fresco e di qualità, entrambe possono ambire alla vittoria finale. La partenza è quantomai interessante con i croati che pressano altissimi per evitare il possesso palla spagnolo, gli uomini di Del Bosque quando riescono a superare il primo pressing riescono sempre a rendersi pericolosi e portare tantissimi giocatori oltre la linea della palla. Il vantaggio firmato da Morata ha il Copryright impresso, verticalizzazione splendida di David Silva per un ottimo Fabregas (7) e tocco a scavalcare Subasic (7) spinto in porta dal centravanti ormai ex Juventus. La Croazia reagisce e sfiora il pari, errore di De Gea che si addormenta con la palla tra i piedi e se la fa rubare da un Kalinic (7.5) al solito generosissimo, Rakitic (7) tira fuori una perla in pallonetto che incredibilmente centra traversa e palo insieme prima di tornare in campo. Assistiamo poi a una fase favorevole agli spagnoli con la Croazia che rifiata, ma giusto in chiusura di tempo Perisic crossa, Kalinic è pronto alla deviazione vincente, si va al riposo sull’1-1. La ripresa è molto più equilibrata nel suo insieme, con la Spagna che sembra controllare e la Croazia che cerca la vittoria che vorrebbe dire 1° posto nel girone e una parte di tabellone sicuramente più abbordabile. La Spagna sembra poter chiudere il discorso quando l’arbitro assegna un calcio di rigore per fallo di Vrsaljko su Silva. Sul dischetto si presenta Sergio Ramos (5.5), Subasic dice però di no! E così, quando tutto sembra scritto, Kalinic e Perisic volano in contropiede, l’ala dell’Inter calcia, trova un tocco di Piqué (5) che inganna De Gea, la Croazia è prima, per la Spagna c’è l’Italia e una parte del tabellone che sicuramente Del Bosque voleva evitare come la peste! Vediamo i MIGLIORI e le PAGELLE dei talenti impegnati

I MIGLIORI

Croazia

Perisic 7.5: Quando ha campo per correre fa impazzire gli spagnoli a forza di doppi passi, pur con qualche incartamento. L’assist per Kalinic, il gol vittoria, confermano il grande momento

Spagna

David Silva 7: La verticalizzazione per Fabregas è splendida, tante altre giocate di qualità in più si guadagna anche il rigore

LE PAGELLE

Croazia

Jedvaj 4.5: L’ex Roma non incappa in una serata facile. Non segue Fabregas nel taglio del gol spagnolo, non fa la diagonale su una grande occasione per Morata che per sua sfortuna non stoppa la palla davanti al portiere. Anche nella ripresa qualche sbavatura

Vrsaljko 6: Qualche patema difensivo, riesce comunque a spingere con forza. Il rigore che procura è piuttosto dubbio anche se era rimasto dietro

Rog 5.5: Centrocampista intraprendente, motorino di corsa e contrasto ma che sa anche giocare la palla. Non gioca un gran match arrivando spesso in ritardo costretto al fallo

Pjaca 7: Lo ricordavamo al mondiale U20 del 2013 (in cui era uno dei più giovani…) come giocatore molto tecnico. Lo ritroviamo con la stessa qualità ma con molta più corsa e intraprendenza. Dribbling in corsa rapido e fantasioso, si è trasformato in un’ala davvero interessante. Gioca con grande personalità facendo impazzire gli avversari

Spagna

De Gea 5: L’errore con i piedi che porta alla traversa-palo di Rakitic, ma anche il palo scoperto sulla conclusione di Perisic, sì deviata, ma lui lascia troppo spazio comunque, sicuro che il nerazzurro avrebbe incrociato come fa sempre

Morata 6.5: Il gol del vantaggio della Roja, ma anche l’errore sulla verticale di Fabregas che poteva portare al 2-0, si dimentica di stoppare… Dialoga comunque bene con i compagni

Riccardo Bartolommei