Colombia U20 – Ucraina U20 0-1 Frittata Mier, Ucraina pretendente

Colombia U20 – Ucraina U20   0-1   Frittata Mier, Ucraina pretendente

Mondiale U20 2019

Quarti

Colombia – Ucraina   0-1 (Sikan)

GOL: U: Sikan

I MIGLIORI

Colombia

CARBONERO 6.5: NUOVO TALENTO: 1999. Interno dell’Once Caldas, ha tecnica, sa andare con la palla con capacità di inserimento, rapidità e capacità di dribblare. Vero che viene espulso (a nostro avviso ingiustamente per un intervento duro sì ma involontario) ma è l’unico che da la scossa ai suoi entrando e portando pericoli, anche con una sassata dalla distanza

Ucraina

KONOPLIA 7: NUOVO TALENTO: 1999. Ala normolinea con buona forza, tanta tanta corsa, qualità, piede per crossare e progressione. Partita continua, macina tanti chilometri e gioca per i compagni, coprendo tutta la fascia. Può fare ala o terzino, ragazzo interessante

LE PAGELLE DEL TALENTO

Colombia

Mier 4: Da chiedersi dove andava quando si trova nel mezzo di un contrasto tra Cuesta e Sikan, viene superato dal rimpallo e spalanca la porta per il centravanti ucraino. Purtroppo per lui è l’autentica frittata che decide il match

Arroyo 6: NUOVO TALENTO: 1999. Terzino destro del Liverpool. Piccolo e abbastanza leggero, è rapido e tecnicamente non è male. Non ha grande forza per la corsa, nell’uno contro uno non va male. Gara tranquilla

Palma 5.5: NUOVO TALENTO: 1999. Difensore centrale dell’Once Caldas, alto e atletico, tecnicamente non è male. Non da grande sicurezza e qualche pasticcio lo fa

Cuesta 5.5: NUOVO TALENTO: 1999. Difensore centrale dell’Atletico Nacional. Capitano e leader difensivo, non è altissimo e mixa forza e compattezza, perde il rimpallo con Sikan nel GOL decisivo, poi qualche situazione la sbroglia

Vera 5.5: NUOVO TALENTO: 1999. Terzino sinistro del Leones, normolineo con buona tecnica e buon sinistro. Calcia male una punzione che sembrava poter essere interessante per lui e soffre Konoplia, oltre a spingere poco

Balanta 6: NUOVO TALENTO: 2000. Volante abbastanza piccolo, di prima impostazione e posizione. Tiene la sua zona, gara senza squilli particolari

Alvarado 5.5: NUOVO TALENTO: 1999. Centrocampista-Mediano dell’Hercules, anche lui di posizione, sa giocare la palla con semplicità, tempi e precisione, ha geometrie e tecnica. Non fa molto gioco

Perea 5.5: Gioca solo il primo tempo ed è il primo sacrificato, poco dal suo match

Angulo 6: NUOVO TALENTO: 1999. Ala normolinea, abbastanza leggera e veloce, sa dribblare ed è piuttosto dinamico. Prova qualche sgroppata sulla fascia, pur senza trovare granché

Sinisterra 6: NUOVO TALENTO: 1999. Ala del Feyenoord, normolineo, buona tecnica, controllo, sa dribblare anche se la rapidità nel breve non è esplosiva, diciamo è un’ala che mixa qualità a velocità più sul lungo. Anche per lui non tantissimo, cerca qualche iniziativa

Cucho Hernandez 5.5: Poco dalla stella della squadra, nella ripresa due conclusioni fuori di poco, una di potenza al volo e una di precisione, vero anche che è servito poco e male

Sandoval 6: NUOVO TALENTO: 1999. Centravanti del Barranquilla, ha atletismo, sa andare di testa e con la palla, buon tiro, è un attaccante abbastanza completo a cui servirebbe qualche centimetro in più (1.83) per poter avere doti interessanti. Legato ai numeri. Un tiro-cross pericolosissimo e movimento che crea un po’ più di attacco per la Colombia

Mr. Reyes 5: Squadra piuttosto inconcludente, attacchi mal eseguiti, apatia generale. Eppure i colombiani nel girone ci avevano abituati a ben altro! Poteva inserire prima Sandoval perché era evidente che Hernandez fosse troppo solo e che la squadra per una volta stesse facendo troppa fatica ad attaccare una difesa a 3 con corsa e proposizione. Piano partita sbagliato

Ucraina

Kucheruk 6.5: NUOVO TALENTO: 1999. Portiere della Dinamo Kiev, lo avevano descritto come un ottimo portiere e tale è, alto e ben impostato, ottimo nell’ordinario con prese e uscite, ma anche gioco con i piedi, tra i pali dimostra la sua bravura andando bene a prendere il tiro dalla distanza di Carbonero

Popov 6: NUOVO TALENTO: 1999. Difensore centrale della Dinamo Kiev, il difensore goleador (già 3 centri in questo Mondiale) è sicuramente uno dei più interessanti della compagnia. Alto, con buon fisico atletico ma anche buona forza, rapido, sa andare molto bene con la palla tanto da essere perfetto per una difesa a 3 da centrale di destra. Difensivamente salta bene di testa, entra sottopelle per quanto è tignoso e volendo anche duro

Bondar 6.5: NUOVO TALENTO: 1999. Difensore centrale dello Shakhtar, anche lui abbastanza alto, gioca da centrale, ha leadership e sa impostare da dietro. Contrasto e colpo di testa nella norma, quando è il caso sa anche non badare al sottile

Beskorovainyi 6.5: NUOVO TALENTO: 1999. Difensore centrale del Dunajska Streda, molto alto (1.94), bravissimo di testa e sicuramente più grezzo degli altri due. Buona partita dietro dove giganteggia sulle palle alte

Korniienko 6.5: NUOVO TALENTO: 1999. Terzino sinistro dello Shakhtar, mixa corsa a velocità e rapidità, ha buona tecnica e piede, buon controllo. Tiro nella ripresa respinto dal portiere, la palla gli torna e crossa perfettamente per Tsitaishvili che conclude male, alto a porta sguarnita

Dryshliuk 6: NUOVO TALENTO: 1999. Mediano dell’Oleksandria, normolineo di posizione e contrasto principalmente. Gara di lotta in mezzo

Chekh 6.5: NUOVO TALENTO: 1999. Regista dello Shakhtar, mixa contrasto a impostazione, abbastanza piccolo e tecnico, buon controllo. Buona partita nelle due fasi

Kashchuk 5: NUOVO TALENTO: 2000. Ala tecnica dello Shakhtar, ha qualità e controllo, buon piede per crossare

Buletsa 6.5: NUOVO TALENTO: 1999. Trequartista della Dinamo Kiev, sicuramente il talento di maggior classe, piccolo e tecnico, baricentro basso, sa impostare e verticalizzare, ha controllo e dribbling, colpi di fantasia e spettacolo. Doppio tunnel spettacolo nel primo tempo, nella ripresa ispira la doppia occasione Korniienko-Tsitaishvili con una bella verticale con tempi perfetti

Sikan 6.5: NUOVO TALENTO: 2001. Centravanti dello Shakhtar, alto e longilineo, caparbio e abbastanza completo, sa giocare per la squadra, sa andare di testa e in area sa dire la sua. Da un suo rimpallo vinto con tanta voglia trova il GOL decisivo grazie all’errore di Mier

Tsitaishvili 6.5: NUOVO TALENTO: 2000. Ala della Dinamo Kiev, piccolo, buonissima tecnica, abbastanza veloce con buon dribbling. Ingresso molto positivo, in fascia crea pericoli e preoccupazioni alla difesa colombiana in coppia con Konoplia, ha il solo demerito di fallire il 2-0 sul cross di Korniienko, concludendo alto in spaccata, poteva fare meglio

Supriaha 5.5: Prova a tenere alti i suoi ma si vede troppo poco

Safronov NG: 1999. NUOVO TALENTO: 1999. Difensore centrale del Dnipro, alto e longilineo, bravo di testa, anche lui un po’ da sgrezzare. Entra nel finale per blindare il risultato con Popov che non ce la fa più dopo diversi colpi subiti

Mr. Petrakov 7: Ucraina storica, il suo 3-4-3 è di corsa e qualità, e ci piace perché dietro ha Popov molto propositivo, sulle fasce ha due elementi interessanti e Buletsa è un elemento che davanti da grande qualità. Buono anche l’ingresso di Tsitaishvili

Meritata festa Ucraina! Sarà la sfidante in semifinale dell’Italia (via SpazioCalcio)

Riccardo Bartolommei