Champions League 2014-15 Ottavi Il morso del Pistolero

Champions League 2014-15 Ottavi   Il morso del Pistolero

Champions League 2014-15 Ottavi

Il morso del Pistolero

Manchester City – Barcelona 1-2 (Suarez 2, Aguero)

Supermatch all’Ethiad, deciso da una doppietta di Suarez che mette una prima pietra sulla qualificazione Blaugrana. Il Barca sembra tornato ai bei tempi e sfodera un primo tempo spettacolo, in cui un deludente City praticamente non vede palla. La reazione degli uomini di Pellegrini si fa sentire ad inizio ripresa, quando dopo un paio di occasioni Aguero riesce ad accorciare le distanze. L’espulsione di Clichy rimette l’inerzia in mano a Luis Enrique, e nel finale Messi ha il colpo da KO ma Hart neutralizza e lo stesso argentino mette clamorosamente fuori il colpo di testa in tap-in, che lascia qualche flebile speranza al City che comunque dovrà vincere al Camp Nou con due reti di scarto, un’impresa. Vediamo i migliori e i voti di tutti i protagonisti

I MIGLIORI
Manchester City
Aguero 7: Primo tempo difficile, aiutato pochissimo da un Dzeko svogliato. Nella ripresa si accende, prima un destro a giro che esce di un nulla, poi il gol, splendido, arrivando su quel pallone che sembrava preda dei difensori con rapidità e cattiveria. Regge i confronti fisici ed è l’ultimo ad arrendersi, campione
Barcelona
J. Alba 8: Ok, Suarez segna due reti, ma lui fa la fascia 100 volte, un assist, tantissima qualità, uno dei migliori terzini sinistri del mondo, forse in questo momento IL migliore

Manchester City
Hart 7: Incolpevole sui gol, para il rigore della speranza, a Messi, non propriamente ad un principiante, nel primo tempo neutralizza bene Suarez a tu per tu
Zabaleta 5: Il fallo che regala il rigore finale è follia, per il resto non spinge come al solito e va in difficoltà difensiva
Kompany 5: Errore grave sul primo gol, prova a rifarsi ma è falloso e poco sicuro
Demichelis 4.5: Avrà richiesto le foto degli attaccanti del Barca nel dopopartita, unica chances di vederli
Clichy 5: Anche per lui non la solita spinta, in più si fa cacciare nel miglior momento City pregiudicando la rimonta, secondo giallo forse esagerato, ma intervento che poteva risparmiarsi
Fernando 5.5: Prova a reggere l’onda d’urto, contrasta ma gli manca la qualità a questi livelli
Milner 5: Non la solita gara da giocatore completo, è spazzato via da un centrocampo super ed in superiorità numerica in mezzo
Nasri 5.5: Ci prova con qualche fiammata, è suo l’unico tiro in porta del primo tempo, nel secondo ha una chances ma viene murato, non gioca una gran partita comunque
Silva 6: Si accende meno del solito, prova a dispensare qualità, ci riesce nello splendido assist che regala ad Aguero
Dzeko 5: Primo tempo svogliato, e non è bello in partite come questa…. Nel secondo si sveglia, e riesce a concludere un paio di volte, ma in una regala la palla a Ter Stegen da posizione favorevolissima
Bony 5: Non abituato a questi palcoscenici, non si vede praticamente mai se non quando dimostra poca confidenza con i compagni
Pellegrini 5: Riesce a giocare un primo tempo peggiore dello scorso anno, e non era facile, poi è sfortunato quando rimane in 10 nel miglior momento, la sensazione è che abbia esaurito i bonus

Barcelona
Ter Stegen 6: Non può nulla sul gol, per il resto ordinaria amministrazione
Dani Alves 6.5: Serata briosa, come non lo vedevamo da tempo, sfiora il gol con un gran pallonetto nel primo tempo
Mascherano 5.5: Impreciso, a mio avviso anello debole della squadra in un ruolo che ormai occupa da tempo ma del quale non conosce i segreti che fanno la differenza a certi livelli
Piqué 6.5: Bene su Dzeko, ha qualche amnesia ma sembra in netta ripresa
Busquets 6.5: Solita diga, dialoga alla grande con tutti mettendoci qualità
Rakitic 6.5: Un sombrero di tacco che è una meraviglia, per il resto qualità nel palleggio, deve però essere più incisivo
Iniesta 6.5: Meno appariscente di altre volte ma sempre preciso e continuo
Messi 7: Mezzo punto in meno per il rigore sbagliato, non conclude ma non lo prendono mai ispirando tutte le azioni offensive dei suoi, sembra aver ritrovato le gambe dei giorni migliori
Suarez 7.5: Due morsi, di quelli giusti, con due gol belli, da vero attaccante, il primo di gran prontezza, il secondo da centravanti puro. Ha un’altra grande occasione ma Hart esce bene
Neymar 6: Due giocate da lustrarsi gli occhi nel primo tempo, con uno stop orientato ad uccellare Zabaleta, e una gran palla per Suarez che Hart neutralizza, per il resto poco continuo e meno appariscente del solito
Luis Enrique 7.5: La squadra in questa serata gioca alla grande, e questo basta in un meraviglioso palcoscenico

Riccardo Bartolommei