Barcellona – Real Madrid 1-2 CR7 riesce sempre a sorprendere

Barcellona – Real Madrid   1-2   CR7 riesce sempre a sorprendere

Liga 2015-16

Barcellona – Real Madrid   1-2 (Piqué, Benzema, Cristiano Ronaldo)

Sembrava un Clasico scontato, con il Barca sicuro verso il titolo e un Real all’ennesima stagione da amaro in bocca. E il pronostico è stato effettivamente rispettato, almeno fino al minuto 61. Ma una vecchia frase fatta diceva “mai sottovalutare il cuore di un Campione”, così il Real , sotto per la rete di Piqué e che nel primo tempo a parte qualche contrattacco l’aveva vista poco, si ricorda che l’ultima occasione per lasciare un segno in Liga (in Champions ancora è tutto da giocare…) è dare un dispiacere interno al Barca e ravvivare i sogni dei cugini dell’Atletico, che sicuramente andrebbero meglio da Campioni a Zidane e soci. Intendiamoci i punti sono ancora 6, e le giornate alla fine 7… Il Barca a nostro avviso festeggerà, ma il Real ha aperto qualche tarlo anche in vista della sfida proprio con i Colchoneros di martedì nei quarti di Champions. A livello tattico Zidane è partito con un più prudente 4-3-3 con Kroos interno e Casemiro a protezione della difesa, Luis Enrique non ha lascito invece spazio a sorprese, impiegando l’11 titolare. Il primo tempo è stato di marca blaugrana, il minuto 14 è quello dell’ovazione in ricordo del grandissimo Johan Cruyff. L’occasione più ghiotta è per Suarez imbeccato da Neymar ma l’uruguagio incredibilmente non trova la palla a pochi passi dalla porta. Rakitic impegna Navas, Bale e un Cristiano che pare ispirato impensieriscono la difesa con due ripartenze che portano il gallese a calciare di poco alto e CR7 a trovare i guantoni di Bravo dopo una bella azione personale. La ripresa si apre invece con il gol di Piqué dopo un miracolo di Navas su un’autentica magia di Messi, e la discesa sembra iniziata per i padroni di casa. Il Real si scuote però e quel grande centravanti che è Benzema su traversone (cross ci sembrava brutto….) di Kroos trova una spaccata che riporta i suoi in parità. A questo punto Luis Enrique osa impiegando Arda Turan in luogo di Rakitic, mantenendo i Tre Tenores davanti. Si ha la sensazione del cambio di vento, il Real sembra crederci. L’arbitro, pessimo, annulla un gol buonissimo a Bale, Cristiano scheggia la traversa con un gran tiro. Sergio Ramos, che in più occasioni avrebbe meritato il secondo giallo, riesce finalmente a trovarlo e lascia i suoi in 10. Suarez sfiora il palo con una gran girata in diagonale. Ma quelle occasioni per il Real che ha aumentato la caratura contropiedista con l’inserimento di Jesé al posto di Benzema, sono l’anticamera del gol partita. Carvajal avanza e serve Bale, cross del gallese e Cristiano Ronaldo manda letteralmente al bar Dani Alves e supera Bravo. Zidane che ha arretrato Casemiro centrale e inserito Lucas Vasquez al posto di Bale per un equilibrato 4-4-1 soffre il giusto e porta a casa un gran risultato, in casa delle squadra più forte del mondo. E’ il momento delle pagelle di tutti i protagonisti!

Barcellona

Piqué 7: Gran primo tempo in fase difensiva, trova anche il gol di testa per il vantaggio dei suoi. Beffato in occasione del gol del pari dalla deviazione di Jordi Alba, doveva però accorciare su Ronaldo sulla rete del match

Real Madrid

Cristiano Ronaldo 7.5: Sembra ispirato già nel primo tempo quando con una bella azione personale impensierisce Bravo. Nella ripresa dopo un numero magico su Dani Alves serve Bale per il gol ingiustamente annullato, poi scheggia la traversa con un gran tiro. Sul servizio di Bale scherza Dani Alves e deposita il gol partita, il numero 42 in stagione con 13 ASSIST

MIGLIOR GIOVANE

Casemiro 7: Protegge molto bene la difesa, contrasta bene e ha i piedi giusti per ripartire. Gran presenza

LE PAGELLE

Barcellona

Bravo 6: Qualche imperfezione in uscita, incolpevole sui gol

Dani Alves 4.5: Quando attacca lo fa anche bene, va alla conclusione con un bel tiro al volo. I dolori arrivano nella fase difensiva, Cristiano Ronaldo lo porta a scuola soprattutto nel gol partita, nel quale salta bucando la palla e andando totalmente fuori giri e fuori equilibrio. Per il portoghese è un gioco da ragazzi

Mascherano 5.5: Qualche buon intervento in contrasto ma è nei posizionamenti che non ci siamo. Rapido ad uscire ma troppo lento a riprendere la linea, con comunicazione rivedibile con i 3 compagni di difesa

Jordi Alba 5: Incredibilmente fuori giri, attacca poco e dietro soffre, soprattutto Bale

Busquets 6: Lasciato troppo solo sui contrattacchi che imprimono il marchio al match, per il resto non gioca una brutta partita con la solita sagacia tattica unita a qualità

Rakitic 6.5: La solita qualità, unita a giocate importanti. Impegna Navas nel primo tempo

Iniesta 6: Alza il tasso tecnico in ogni giocata, non trova grandi idee pur giocando una buona partita

Neymar 6: La palla per Suarez grida ancora vendetta, buone le combinazioni con i compagni e qualche iniziativa, anche se non gioca la sua partita migliore

Messi 6: Si accende a intermittenza, servito non con la solita continuità. Una magia nella ripresa, tolta da Navas dalla porta

Suarez 5: La bella girata nella ripresa con la quale sfiora il palo fa da contraltare al gol incredibilmente fallito nel primo tempo, da una partecipazione esile alla manovra e da un nervosismo troppo marcato. Ramos e Pepe parlano la sua stessa lingua a livello nervoso e lo mandano un po’ fuori giri, pur non facendolo sbroccare

Arda Turan 5.5: Non per colpa sua ma il suoi ingresso squilibra troppo il Barca e anche lui trova poco la palla, salvo nel recupero quando viene murato in area

Luis Enrique 5: Il cambio di Arda alla fine è decisivo

Real Madrid

Navas 7: Toglie quella palla, pur lenta dall’incrocio negando a Messi un’altra perla. Nel primo tempo è bravo su Rakitic

Carvajal 6: Non si vede tanto in avanti e soffre l’inizio di Neymar. Nel finale trova la sgroppata giusta e anche dietro prende bene le misure

Sergio Ramos 4.5: Prima ammonizione inutile, per proteste. Prova in tutti i modi a prendere il secondo giallo e alla fine lo trova

Pepe 6.5: Ottima gara del portoghese, mezzo punto in meno per una spallata in faccia a Suarez a gioco fermo che poteva lasciare il Real in 9 e compromettere tanto

Marcelo 6.5: La fuga che porta al primo gol vale già un bel pezzo di sufficienza. Dietro soffre meno del pronosticato

Kroos 6: Non gioca certo una partita precisa, soprattutto nel primo tempo fa tanta fatica in regia. Nella ripresa si desta con l’assist a Benzema, prendendo fiducia

Modric 7: Lui sì trova le giuste geometrie e le giuste giocate. A ottimi livelli dopo un bel pezzo condensato di infortuni e poco ritmo. Gambe tornate brillanti, che sia una svolta nella stagione del Real?…

Bale 7: Nel primo tempo trova qualche spunto, nella ripresa quando sembra essere calato trova il gol, buono ma annullato che porterebbe avanti i Merengues e la bella palla per Cristiano per il gol decisivo

Benzema 7: Giocate da centravanti vero, primo tempo sonnacchioso ma ripresa di gran livello, con il gol che impatta il match, anche bello

Jesé Rodriguez 6.5: Una delle chiavi del sorpasso, entra per Benzema e ci mette quel pizzico di peperoncino in diversi contropiede e in un pressing brillante. Cambio azzeccatissimo di Zidane

Zidane 7.5: Non si danna inizialmente per togliere la palla dai piedi dei padroni di casa, ma quando lo fa i suoi sanno cosa fare e si rendono pericolosi. Nella ripresa azzecca tutto, soprattutto la mossa Jesé ma anche il non perdere la calma dopo l’espulsione di Ramos. Vince al Nou Camp in 10, guardate quelle che erano rimaste in inferiorità negli ultimi tempi come ne erano uscite….

Riccardo Bartolommei