AZ Alkmaar – Ajax 0-3 El Ghazi scatena il repertorio

AZ Alkmaar – Ajax   0-3   El Ghazi scatena il repertorio

Eredivise 2015-16

AZ Alkmaar – Ajax   0-3 (El Ghazi 2, Gudelj)

L’Ajax mette subito le cose in chiaro, dominando il Big Match della prima giornata sul campo dell’AZ. Troppo forti i Lancieri, i padroni di casa vengono spazzati via dal El Ghazi e dall’ex Gudelj. Ripercorriamo la sfida con I MIGLIORI e LE PAGELLE dei tantissimi giovani in campo, nel campionato “giovane” per eccellenza

I MIGLIORI

AZ Alkmaar

Van Overeem 6: Classe 94, è dato come centrocampista anche se nell’occasione ha giocato ala. Tecnico, rapido, dinamico e dai buoni colpi, perlomeno prova a creare pericoli con la sua classe, ragazzo di interesse

Ajax

El Ghazi 7.5: Un gol da urlo da fuori area, fa il bis di testa lasciando intendere che per lui deve essere la stagione del definitivo lancio. Esce però infortunato

LE PAGELLE

AZ Alkmaar

Rochet 4: Portiere uruguayano classe 93. Peccato perché sembra avere buonissimi mezzi, però se sul colpo di testa di El Ghazi possiamo anche sorvolare vista la forza e la vicinanza della conclusione, sul tiro da fuori di Gudelj non fa assolutamente bella figura. Saprà rialzarsi?….

Johansson 6: Cerca di spingere e dietro è comunque un osso duro

Gouweleeuw 6: Centralmente l’AZ regge, anche se lui non è autoritario come al solito

Van Der Linden 5.5: Difensore centrale classe 90, compatto e solido, non da grande segno di sicurezza, mestierante

Haps 6: Terzino sinistro classe 93. Piccolo e rapido, non sembra una cima tecnicamente, riesce a spingere in alcuni casi sfruttando la sua corsa, dietro non soffre particolarmente

Haye 6: Centrocampista classe 95. Ragazzo interessante, tecnico e rapido, ha qualità e buon senso di inserimento. Da rivedere

Henriksen 5.5: Non riesce a far valere la sua qualità

Vaarnold 5.5: Ala 96 molto rapida e dinamica. Una delle sorprese di formazione, non ha molte occasioni vista la serata storta della squadra, avremo modo di rivederlo

Janssen 6: Centravanti classe 94. E’ un ragazzo che sembra avere buon mestiere, buona la protezione di palla, le sponde, buono il tiro. Sembra leggermente lento, però non sembra male neanche di testa. Vediamo che numeri tira fuori in questa Eredivise. Nel match lotta contro i bravi centrali ospiti, riuscendo in alcuni casi a metterli in difficoltà

Hupperts 6: Il suo ingresso non stravolge chissà che, trova però un paio di buoni cross

Luckassen 6: Difensore centrale 95. E’ un ragazzo ben messo atleticamente, rapido e che fa uscire palla piuttosto bene. Entra anche lui in una fase di stanca del match

Ajax

Cillessen 5.5: Non rischia niente sui tiri avversari che sono tutti o murati o fuori. Però è piantato un paio di volte sulla linea di porta e questo è un aspetto che il portiere dell’Olanda deve migliorare…..

Tete 6: Terzino destro classe 95. Ragazzo bravo tecnicamente, rapido e di buona dinamicità. Dietro qualche dubbio in più

Veltman 6.5: Difensore centrale classe 92. Giocatore molto interessante, somiglia al proprio manager Frank De Boer. Solido, tecnico e leader, classico difensore scuola Ajax. Gioca una buonissima partita

Riedewald 6.5: Sicuro e ordinato, stasera come difensore centrale, mister duttilità

Dijks 6.5: Terzino sinistro classe 93. Ottimo fisico, potenza e progressione. Dietro soffre un po’ Van Overeem

Bazoer 6.5: Gara di dinamismo e lavoro sporco in mezzo

Gudelj 6.5: Segna e calcia la punizione del secondo gol di El Ghazi, non si vede tantissimo in fase di costruzione, però quel che fa basta e avanza, da ex

Klaassen 6: Tocchi di qualità nel centrocampo dei Lancieri. Ha nella ripresa l’occasione giusta messo in porta da Schone ma Rochet si salva

Sinkgraven 6: Qualche buon cross, qualche buon tocco, non gioca certo una partita indimenticabile, ma non sfigura

Milik 5.5: Qualche buona sponda. Ha un’occasione nella prima parte ma spara fuori, per il resto conclude troppo poco

Sanogo 5.5: Il centravanti francese 93 in prestito dall’Arsenal ha fisico e doti atletiche, anche lui praticamente non conclude nella mezz’ora in campo

 

 

Riccardo Bartolommei