Atletico Madrid – Bayer Leverkusen 4-2 dcr La benedizione del Cholo è lunga 11 metri

Atletico Madrid – Bayer Leverkusen   4-2 dcr   La benedizione del Cholo è lunga 11 metri

Champions League 2014-15 Ottavi

Atletico Madrid – Bayer Leverkusen   1-0 (Suarez)   4-2 dcr

La benedizione del Cholo è lunga 11 metri

Il calcio è spesso spietato, lo è durante i classici 90′, figurarsi ai benedetti/maledetti calci di rigore. Sono quelle serate in cui sai che qualcuno piangerà, e chi riderà, lo farà dopo quasi 3 ore di cuore in gola. Il Bayer non meritava a mio avviso di uscire, nel doppio confronto era secondo me la squadra che meritava il passaggio del turno. All’andata aveva dominato i madridisti, al ritorno è riuscita nell’impresa di resistere al calore del Calderon. Eppure i rigori hanno scritto un fato diverso, la buona stella che accompagna ormai da anni il bravissimo Simeone. Sì perché la fortuna, nel calcio non è quasi mai casuale, per quanto sia spietata. Vediamo la partita come al solito raccontata dai migliori, e dai voti dei ragazzi che seguiamo sempre

I MIGLIORI

Atletico Madrid

Arda Turan 7: Ogni tocco è un saggio di classe, delizia per gli occhi e per l’efficacia della propria squadra, ah, e quanto corre!

Bayer Leverkusen

Wendell 7: Che partita il terzino brasiliano! Da sempre risaputo come molti connazionali che il pezzo forte è l’attacco, tira fuori un paio di diagonali da urlo e nell’uno contro uno non va mai sotto, quando spinge crea pericolo, grandissimo spot personale!

Atletico Madrid

Gimenez 7: Eccolo il centrale che strabilia alla veneranda età di 20 anni. Partita perfetta, duro quanto serve per essere un colchonero doc!

Koke 7: Il signor non-ho-ruolo stasera delizia in mediana, come se niente fosse! Corsa e classe di altra categoria, giocatore 5 stelle extralusso

Griezmann 6: Pochi spunti decisivi, ma sempre nel vivo della manovra e con qualche ottima giocata, pur sporadica

Oblak 7: Il portiere sloveno classe 93, strappato al Benfica in estate per ben 16 Milioncioni, entra a freddo, non deve fare gli straordinari ma ai rigori fa la sua parte parando quello di Calhanoglu e rimettendo i suoi in partita dopo l’errore di Raul Garcia

Bayer Leverkusen

Leno 7: Prende il prendibile, tradito da Toprak nel gol madrileno, para un rigore clamoroso alla lotteria, unico appunto qualche giocata con i piedi non proprio consona, ma portiere dal futuro roseo, ricordo che è un 92!

Toprak 4: Centrale turco classe 89, ha ottime doti fisiche, peccato per i piedi, due ferri da stiro! Mette in difficoltà Leno con retropassaggi fuori misura, gli toglie dalle mani il pallone calciato da Suarez che a conti fatti vuol dire eliminazione, e ai rigori (ma come si fa a farglielo tirare???) calcia in curva, serata molto più che nera!

Beneder 5.5: Incensato dai telecronisti come uno dei migliori (?), vero, ha buona presenza, ma incide il giusto, quando gli entra accanto il veterano Rolfes si vede che è altra cosa

Bellarabi 5.5: Non riesce a scatenare la corsa nonostante il Bayer giochi di rimessa, qualche iniziativa comunque la porta

Calhanoglu 5.5: Mattatore vero dell’andata, non riesce a trovare le sue micidiali giocate, si rende però molto utile in fase difensiva e questo non fa che aumentare la stima verso di lui

Son 5.5: Una buona imbeccata per Wendell, anche lui non riesce a scatenare il contropiede, arma su cui Schmidt aveva scommesso in questa trasferta in terra iberica, ci mette al solito tantissima corsa e tanto impegno

Drmic 5.5: Lotta come un leone, giocando per la squadra prima che per se stesso, logicamente gli arriva il nulla giocabile e sarebbe un centravanti…..

Nota a margine lo splendido abbraccio DI TUTTI a Kiessling dopo l’errore decisivo, dopo essersi picchiati, dopo aver polemizzato su tutto, lo sport deve SEMPRE UNIRE! Scusate la banalità

 

 

 

Riccardo Bartolommei