Aston Villa – Liverpool 2-1 Delph vale Wembley

FA Cup 2014-15

Aston Villa – Liverpool 2-1   (Coutinho, Benteke, Delph)

L’Aston Villa riesce nell’impresa, e nella splendida cornice di Wembley conquista la finale contro l’Arsenal superando un Liverpool che come spesso succede si ferma ad un passo dall’obiettivo. Partita di cuore dei ragazzi di Sherwood, ma anche di qualità con i due gol che ribaltano il match segnati con azioni splendide. Il Liverpool si trova in vantaggio ma lo sperpera subito, poi una volta subita la rimonta fa confusione, e qui Rodgers ha le sue colpe visti i continui cambi di modulo che danno poca continuità, soprattutto Sterling, ottima ala-attaccante esterno, centravanti non mi convince assolutamente, così come Emre Can difensore centro-destro, lui che è un centrocampista anche di ottima qualità. Vediamo i migliori e le pagelle di tutti i giovani talenti impegnati, con qualche new entry niente male

I MIGLIORI

Aston Villa

Delph 7.5: Titolare della nazionale inglese, e si capisce perché….. Questo classe 89 da interno unisce quantità e qualità, manda in gol Benteke con un assist preciso, segna il 2-1 con una bella giocata nello stretto in area di rigore

Liverpool

Coutinho 6.5: Liverpool troppo sotto tono, premiamo l’ex interista per il bel gol (anche se aiutato da una deviazione), ma anche lui non è in grande giornata, parte male, il gol lo rianima ma nel secondo tempo sparisce

Aston Villa

Bacuna 6: Olandese classe 91, esterno destro in questo caso impiegato come terzino, ha buon piede e ottime doti atletiche, tanta corsa. Non spinge tantissimo per quella che è la sua indole, preoccupato a non fare errori in fase difensiva, assolve bene il compito. Se riesce a comportarsi bene difensivamente può essere un buonissimo terzino destro

Baker 6: Difensore centrale classe 91, ha buon fisico e non è lentissimo, doti tecniche non di prim’ordine ma elemento affidabile, esce per infortunio

Westwood 6.5: Mediano classe 90, contrasta bene e mette ordine, elemento prezioso nello scacchiere di Sherwood

Cleverley 6: Solito contributo di dinamicità

Grealish 7: Ala irlandese classe 95. Ha buone doti atletiche e con la palla tra i piedi ci sa fare, sembra anche intelligente calcisticamente, non cerca di strafare ma fa sempre la giocata giusta, come quella che innesca Delph per l’assist a Benteke, e quella che fa insinuare lo stesso Delph in area per battere Mignolet, decisivo ed interessante

Benteke 7: Gol bello, da grande attaccante, avvia con un colpo di tacco l’azione del 2-1, lotta fa la sponda ed è una presenza notevole nell’attacco dei Villans

Okore 5: Danese classe 92, difensore centrale. E’ rocciosissimo e ha buona progressione, molto potente fisicamente, il problema è che è troppo impacciato e lento con la palla, perde un bruttissimo pallone al limite e da lì parte l’1-0, poi si arrangia

Liverpool

Mignolet 6: Incolpevole sui gol, per il resto normale amministrazione

Emre Can 6: Fa una buona partita, soprattutto quando il Liverpool cambia modulo, anche se l’azione dell’1-1 passa troppo impunita dalla sua zona. Ha sempre più peso nella squadra, è diventato giocatore come da noi pronosticato nel 2011

Lovren 5.5: Aveva giocato un buon match, Delph però sul 2-1 lo manda al bar, troppo morbido nell’occasione e troppo importante come episodio. Da censura un suo tentativo dal 40 metri nel recupero…..

Markovic 5.5: Esterno tutta fascia, fa male vederlo così, si applica ma il Markovic che conoscevamo era altra cosa, Rodgers provvedere grazie

Allen 5.5: Prova a cucire il gioco, preciso e ordinato ma il coniglio non esce dal cilindro

Henderson 4.5: Invisibile, ma il pallone lo ha toccato?…..

Moreno 5: Spinge pochissimo, non l’esterno a tratti arrembante che conosciamo

Sterling 5: Vero, il pallone che Coutinho tramuta in gol è un suo tocco intelligente, ma per il resto fa pochissimo, anche quando passa nel suo vero ruolo di attaccante esterno, brutta partita, il contratto che non arriva sta pesando?

Balotelli 5.5: A lunghi tratti pigro, finisce mille volte in fuorigioco, e sarebbe da 4.5…… Poi nell’ultimo quarto d’ora si rianima, lo fermano ingiustamente davanti al portiere (e aveva segnato), ci prova nel recupero di testa e si sbatte nel finale, quindi l’insufficienza è lieve anche perché gli chiedono di fare il corazziere contro una difesa chiusa e lui corazziere non è. Una domanda, su una punizione dal limite perché non farlo provare?…..

 

Riccardo Bartolommei