Youth League – Juventus – Olympique Lione 0-1 – Un occhio ai talenti

Youth League – Juventus – Olympique Lione   0-1 – Un occhio ai talenti

Youth League 2016-17

Techno Garage

14344049_1215527938489420_9193617648477883248_n

Juventus – Olympique Lione   0-1   (Aouar)

Diamo uno sguardo al match e andiamo a conoscere tantissimi talenti interessanti. Non avendo seguito l’interezza della partita non assegneremo voti ma solo le caratteristiche di ogni talento

Juventus

Mattia Del Favero, Italia 1998, Portiere: NUOVO TALENTO: Portiere di buona personalità, abbastanza alto e con buona reattività

Pietro Beruatto, Italia 1998, Terzino Sinistro: NUOVO TALENTO: Terzino sinistro, qui schierato a destra di buone doti fisico-atletiche. Non male il tiro e tecnicamente c’è

Simone Muratore, Italia 1998, Centrocampista-Difensore Centrale: NUOVO TALENTO: Fisico imponente, buon contrasto e colpo di testa, non è male anche palla al piede. Di natura è un mediano ma nell’occasione viene impiegato difensore centrale

Mattias Andersson, Svezia 1998, Difensore Centrale: NUOVO TALENTO: Anche lui alto e persino più grosso di Muratore, gran prepotenza fisica, colpo di testa e soprattutto contrasto. Sa fa partire l’azione. Buon prospetto

Rogerio: Lo abbiamo conosciuto all’ultimo Mondiale U17 dove si è segnalato nei nostri speciali come il miglior terzino sinistro e 2° migliore del Brasile. Accelerazioni abbacinanti unite a gran qualità. Se Alex Sandro è il sostituto di Evra e già uno dei migliori terzini al mondo, Rogerio può essere davvero il suo…

Gabriele Bove, Italia 1998, Centrocampista: NUOVO TALENTO: Buon fisico, buon contrasto e buona capacità di giocare la palla. Visto però pochi minuti, da rivedere

Grigoris Kastanos, Cipro 1998, Centrocampista: NUOVO TALENTO: Ottimo trequartista di buon fisico, grande qualità e buonissime geometrie. Buon metronomo che sa giocare in verticale

Roman Macek, Repubblica Ceca 1997, Esterno-Interno: NUOVO TALENTO: Esterno destro ma anche interno di centrocampo, abbastanza alto e longilineo, ottima corsa, buona rapidità e buon dribbling, a suo agio nel controllo di palla e con la palla tra i piedi, la tecnica c’è

Luca Clemenza, Italia 1997, Trequartista: NUOVO TALENTO: Grandissima tecnica e ottimo dribbling. Baricentro basso e buona leadership anche se eccede un po’ troppo in proteste

Mehdi Leris, Francia 1998, Ala: NUOVO TALENTO: Ottimo fisico (sembra già pronto) e buonissima tecnica, a suo agio palla al piede, ottime visioni anche in verticale. Buonissima anche la progressione

Andi Zeqiri, Svizzera 1999, Centravanti: NUOVO TALENTO: Centravanti piuttosto completo, ha corsa, fisico, buon tiro, salta bene di testa. Non è altissimo, la tecnica non è male e sa tornare a prendere la palla e giocarla per i compagni

Fabrizio Caligara, Italia 2000, Centrocampista: NUOVO TALENTO: Ragazzo dal buon fisico e dalla buonissima qualità in mezzo al campo. E’ giovanissimo e ha tanto tempo per crescere

Fabio Morselli, Italia 1998, Attaccante: NUOVO TALENTO: Seconda punta mobile, buon fisico, buona tecnica e buono stacco di testa, come quello che mette Zeqiri in condizione di calciare a tempo scaduto

Nicola Mosti, Italia 1998, Trequartista: NUOVO TALENTO: Piccolo e abbastanza leggero ma dotato di ottima tecnica, ottimo controllo della palla e grandissima rapidità. Ex Empoli, può diventare davvero bravo

Olympique Lione

Anthony Racioppi, Svizzera 1998, Portiere: NUOVO TALENTO: Buon fisico, longilineo e piuttosto alto, stacca bene in uscita e sembra avere buona reattività. Da rivedere la presa

Zachary Brault-Guillard, Francia 1998, Terzino Destro: NUOVO TALENTO: Ragazzo tosto e potente, rapido e dalla buonissima corsa. Bene anche in contrasto

Bryan-Clovis Ngwabije, Francia 1998, Difensore Centrale: NUOVO TALENTO: Abbina doti atletico fisiche a buona rapidità, padronanza nel portare la palla e buon colpo di testa

Paul Devarrewaere, Francia 1999, Centrocampista: NUOVO TALENTO: Ottima tecnica e geometria, regista di grande qualità. Buonissima la posizione, ragazzo da tenere d’occhio

Timothé Cognat: Altro talentissimo conosciuto lo scorso anno, conferma le grandi doti di regista del centrocampo, con buoni spunti anche in rapidità e progressione. Qualche passaggio lo sbaglia e resta il difetto che gli avevamo riscontrato pur in un Europeo U17 vinto e giocato da gran protagonista ovvero la taglia fisica, sembra ancora un po’ piccoletto

Houssem Aouar, Francia 1998, Trequartista: NUOVO TALENTO: La stella della squadra. Grandissima tecnica, dribbling, palloni al bacio per i compagni, rapidità elevata. Forse un po’ leggerino ma ha numeri da grandissimo

Myziane Maolida, Francia 1999, Ala-Attaccante: NUOVO TALENTO: Anche qui siamo di fronte ad un talento interessante. Non altissimo ma tosto, potente nella corsa ma anche molto molto rapido, valido tecnicamente e con buonissimo dribbling

Yann Kitala, Francia 1998, Ala: NUOVO TALENTO: Ala molto grossa e potente, progressione di prim’ordine, rapido, buona tecnica e buon dribbling. Anche lui per doti fisiche e tecniche può aspirare a diventare un ottimo giocatore

Amine Gouiri, Francia 2000, Attaccante: NUOVO TALENTO: Attaccante leggero, buona tecnica e dribbling. Non viene servito molto, è giovanissimo

Ryan Ouazine, Francia 1999, Ala: NUOVO TALENTO: Ala leggera, rapida e dalla grande corsa. Un moto perpetuo, forse la tecnica è da elevare

Comments

comments

Attachment

Our Partners

Nessun risultato trovato.