Mondiale U17 2019 – Finale Messico – Brasile 1-2 I Verdeoro non muoiono mai, altra rimonta e Gloria

Mondiale U17 2019 – Finale   Messico – Brasile 1-2   I Verdeoro non muoiono mai, altra rimonta e Gloria

Mondiale U17 2019

Finale

Il gruppo Verdeoro con la Coppa! (via We Love Football)

Messico – Brasile   1-2 (Gonzalez, Kaio Jorge, Lazaro)

I TEMI DEL MATCH

– I più piccoli riescono a far vincere il Brasile in patria?

– Chi sarà il Pallone d’Oro?

– Veron-Alvarez ma anche Couto-Pizzuto, le stelle scaldano i motori

I MIGLIORI

Messico

GARCIA 6.5: Finché può tiene involata la porta, soprattutto vola su gran conclusione da fuori di Cabral e la tocca sulla traversa. Quasi prende il rigore, su Lazaro non può invece nulla

Brasile

LAZARO 7: Ancora una volta è l’eroe della rimonta, e questa volta vale la Coppa. Bel GOL al volo, di pura tecnica

LE PAGELLE DEL TALENTO

Messico

Lara 6: Gara onesta, ci mette grinta e corsa

Guzman 6.5: Un errore nel posizionamento sul secondo GOL, prima era stato perfetto

J. Gomez 6: Anche per lui serata perfetta fino al rigore, molto ingenuo, interviene in ritardo su Veron e lo stende quando questi aveva già scaricato il pallone, decisione arbitrale severa ma che ci può stare. Peccato, per lui e per il Messico

R. Martinez 5: Non si vede mai

E. Martinez 6.5: Due fasi fatte bene, anche con palloni discreti che escono dal suo piede

Pizzuto 6.5: L’ASSIST confezionato per Gonzalez parte dal suo piede, su punizione da trequarti. Un po’ più discontinuo nel far girare il gioco ma sempre preciso

Alvarez 5.5: Un buono spunto iniziale poi si spegne

Luna 5.5: Appena meglio di altre serate in cui lo abbiamo visto, qualche giocata di qualità anche se molto fine a se stessa

Gonzalez 6.5: Si vede molto poco ma diventa un gigante salendo in cielo a prendere la punizione di Pizzuto che poteva valere la gloria

Munoz 5: Gara difficile, non riesce neanche a aiutare la squadra con il lavoro da prima punta

Avila 6: NUOVO TALENTO: Monterrey 2002. Prima punta piccola e tosta, sa lavorare per la squadra e lotta. A livello di talento niente di eccezionale. Lui quando entra riesce a far salire i suoi

Mr. Ruiz 6.5: I suoi giocano la partita che devono e colpirebbero anche al momento giusto, peccato per gli errori finali. Però a livello di talento ha fatto un miracolo

Brasile

Matheus Donelli 6: Non può nulla sull’inzuccata di Gonzalez, per il resto non tradisce emozione. E’ il guanto d’oro nonostante un bravissimo Garcia

Couto 7: Meno incisivo del solito ma la pennellata per il GOL di Lazaro vale oro

Marinho 6: Non deve intervenire chissà quante volte, anche stasera non sembra certo eccezionale

Luan 5: Anticipato da Gonzalez che pure gli rende molti centimetri. Diciamo che la coppia centrale del Brasile non ha certo impressionato

Patryck 6.5: Spinge e prova a sparare da lontano, con qualità

Cabral 7: Grande personalità in mezzo, prova ancora una volta ad essere lui decisivo con un tiro da fuori che viene toccato sulla traversa

Rosa 5.5: Meno incisivo del solito in mezzo

Peglow 5.5: Traversa nel primo tempo con un bel tiro da fuori, in cui dimostra buon piede, poi però si vede troppo poco

Pedro Lucas 5: Fa ancora acqua, non si capisce perché il mister punti ancora su di lui

Gabriel Veron 6.5: Ancora una volta non brilla certo per continuità, ma quando si accende è ancora decisivo. Conquista il rigore del pari e succede a Foden come Pallone d’Oro della competizione. Sarà anche il nostro?…

Kaio Jorge 6: Non trema sul rigore, lo piazza all’angolo e firma il pari

Matheus Araujo 6: NUOVO TALENTO: Corinthians 2002. Trequartista leggero, ha buona tecnica e sa dribblare, ma il passo per quanto è leggero non è velocissimo. Deve crescere

Mr. Dalla Dea 6: I suoi hanno il pallino ma come spesso succede sonnecchiano finché non vanno sotto. Da lì iniziano a spingere e trovano la rimonta che li consacra Campioni del Mondo. Ancora non si capisce questo amore per un Pedro Lucas che delude ancora tanto

I Goleador Kaio Jorge e Lazaro (via FIFA.com)

Riccardo Bartolommei