Ajax – AZ Alkmaar 0-1 – Il colpaccio AZ

Eredivise 2014-15
Ajax – AZ Alkmaar 0-1 (Johannsson)

L’Ajax perde la seconda partita consecutiva, fa 1 punto nelle ultime 3 e si allontana in maniera importante dalla vetta, ben 12 punti sotto la capolista PSV. AZ molto bravo nel possesso palla, proprio una grandezza solitamente dei lancieri, riesce a innervosire e stancare una squadra di casa parsa lontana parente di quella ammirata nelle ultime trionfali stagioni. C’è da dire che sul risultato pesa l’espulsione apparsa inesistente di Moisander al minuto 61, da quel momento infatti è stato quasi un monologo degli ospiti che hanno colto anche una traversa con il neo-laziale Hoedt, che ha fatto il paio con quella dell’Ajax nella prima frazione con Van Der Hoorn. Il gol decisivo di Johannsson, centravanti amerciano classe 90, che non per niente ha caratteristiche molto anni 90, molto compatto e con fiuto del gol su tiro cross dell’ex Samp Simon Poulsen. Ma veniamo a ciò che interessa a noi, ovvero i giovani talenti. Nell’Ajax il nome nuovo è Daley Sinkgraven, interno classe 95, fisicamente piuttosto esile, ma grande tecnica e sale in zucca, come dimostra nel primo tempo una splendida verticalizzazione al volo che per poco non manda in porta El Ghazi. Altro visto per la prima volta il terzino sinistro danese 92 Nicolai Boilesen, partita piuttosto brutta anche se il ragazzo ha ottimo fisico e difende bene, più difficoltà in impostazione. Riedewald invece che terzino viene schierato davanti alla difesa, secondo me fa una buona gara, con qualche errore ma palleggia bene dimostrando tecnica superiore alla media per un terzino, chiaro che non abbia le geometrie giuste ma non sfigura nel complesso. Van Der Hoorn sufficiente, coglie come detto una traversa. Van Rhijn gioca un’ottima partita ed è sicuramente il migliore dell’Ajax. Sottotono Bazoer, non ha grossi spunti in mezzo al campo. El Ghazi gioca un primo tempo in cui crea qualche lampo, però raramente salta l’uomo (suo pezzo forte) e nella ripresa sparisce, mentre Kishna dall’altra parte conferma le mie impressioni della scorsa volta, ragazzo che ha ottimi numeri, buon dribbling e gran fisico ma ancora non è sciolto totalmente nella corsa, parliamo di un 95 e può crescere sicuramente, diciamo che deve mettere su quel minimo di spunto che gli permetterebbe cambi di passo più efficaci, al momento non mi convince totalmente seppur il suo procuratore (un certo Raiola…..) ne parli come di un fenomeno. De Boer rinuncia alla prima punta schierando in questa posizione Shone, che di mestiere farebbe l’esterno, mossa che sicuramente non paga, anche perchè tra infortuni e l’espulsione è costretto a 3 cambi che non includono il talento Milik, anche qui si può spiegare la sconfitta! Interessantissimo e molto giovane l’AZ. Partiamo dal portiere, classico sudamericano un po’ folle, il classe 89 del Costarica Esteban. A destra il terzino svedese Mattias Johansson, 92, difende bene, onesto uomo di fascia. I centrali sono il neo laziale Wesley Hoedt, classe 94 gran fisico, prova sempre ad impostare anche se deve migliorare perchè sbaglia qualche passaggio, sembra comunque molto solido e per 1,5 milioni considerando l’età è un buon colpo; al suo fianco Jeffrey Gouweleeuw, 91, mi ha impressionato positivamente, rapido, duro, efficace e sa giocare la palla grazie ad una buona tecnica, questo considerato il valore di 2,5 milioni lo considero un pezzo da tenere d’occhio. A centrocampo il regista è il classe 91 serbo Nemanja Gudelj, nazionale, gran piede, gran lancio, ottima intelligenza calcistica e davanti alla difesa sa anche farsi sentire, non rapidissimo ma anche lui mi ha fatto una buona impressione. Accanto a lui il 92 norvegese Markus Henriksen, qualità al servizio della squadra. Altro interno il 96 Dabney Dos Santos, rapidità di base e tecnica le sue armi migliori, non ha grande accelerazione e il fisico è piuttosto minuto, però è giovanissimo e può migliorare. Già vi ho presentato in estate l’ala Hupperts, dall’altra parte agisce Steven Berghuis, 91 ala niente male, buona tecnica anche se ha un difetto grosso, con il destro appena ci cammina….. Entra il 95 Muamer Tankovic, anche lui ve l’ho presentato in estate, conferma la grande tecnica di base, questo diventerà un buon attaccante. Entra anche Ridgeciano Haps, un terzino o esterno 93 rapidissimo e dalla buona tecnica. Vediamo migliori e voti giovani

I MIGLIORI
Ajax
Van Rhijn 6.5: Gioca un gran primo tempo, difende bene, ha tecnica e spinge molto efficacemente, il migliore di una squadra oggi piuttosto in ombra
AZ
Gudelj 7: Partita di sostanza e gran regia per il capitano serbo, non sarà un fulmine di guerra ma ha fisico, geometrie, leadersheep e mentalità

Ajax: Cillessen 5.5, Van Der Hoorn 6, Boilesen 4.5, Riedewald 6, Sinkgraven 6, Bazoer 5, El Ghazi 5.5, Kishna 5
AZ: Esteban 6, Johansson 6, Hoedt 6.5, Gouweleeuw 7, Henriksen 6, Dos Santos 5, Berghuis 6, Hupperts 5.5, Johannsson 6.5, Tankovic 6

 

Comments

comments

Our Partners

Nessun risultato trovato.